Come ci si prepara a vivere nel Fiat Supremo


Meditazioni sui primi dieci volumi del Libro di Cielo della Serva di Dio Luisa Piccarreta
Amore autentico e amore fasullo

Gesù le spiega che solo la pazienza e la rassegnazione mostrano se e quanto si ama Gesù, non la mera vita di preghiera e devozione. Il modo con cui si deve trattare con le creature. Lezione di Gesù sulle anime che sono giunte all'unione con Lui e su quelle ancora imperfette: come si riconoscono e distinguono le une dalle altre. Libro di cielo volume 8, capitoli 26-28, 16 Febbraio e 9-13 Marzo 1908, 11 Dicembre 2018

Come stare con Gesù

Gesù le spiega che la vita è spesso certamente un peso da portare, ma se lo si porta con Lui, oltre che soave e leggere, verrà cambiato in tesoro, gemme e brillanti nell'eternità. Le spiega come stare sempre con Lui. Le parla della differenza tra le anime coraggiose e le anime timide. Libro di cielo volume 8, capitoli 23-25, 9-12 Febbraio 1908, 7 Dicembre 2018

Tutto per amore e nell'amore di Gesù

Gesù racconta a Luisa l'episodio dell'incontro tra Lui e la Madonna sulla via del Calvario e le spiega come tutto deve essere fatto con l'intenzione di sollevare Gesù dal peso delle sue croci, istruendola su come si fa. Le spiega le grandi grazie derivanti dall'intrattenersi con Lui e i grandi meriti dell'amore verso di Lui. Dio non ama chi temporeggia e non corrisponde celermente e con sollecitudine alle sue grazie. Questo è anche un segno per discernere se si è in grazia di Dio. Libro di cielo volume 8, capitoli 20-22, (...) Dicembre 1907, 23 Gennaio e 6 Febbraio 1908, 6 Dicembre 2018

La sana coscienza del nostro nulla

Gesù spiega come solo quando la creatura si riduce nel nulla può essere riempita del Tutto. Luisa prega nella Divina Volontà e Gesù le mostra la grandezza e l'efficacia portentosa di questo modo di pregare. Se si vive nel Divin Volere, cessano le distrazioni e i turbamenti e l'anima trova facilmente la quiete nell'orazione e nella santa comunione. Libro di cielo volume 8, capitoli 17-19, 18-25 Novembre 1907, 5 Dicembre 2018

Amore e sacrificio

Gesù le partecipa alcuni dolori della sua Passione e le fa una lezione sull'amore e il sacrificio. L'amore nobilita e rende ricchi, il sacrificio fa crescere, raffina e dimostra l'amore, l'ubbidenza mantiene tutto ordinato. Le sofferenze di Luisa, come sposa e vittima, mitigavano le esigenze della Divina Giustizia. Libro di cielo volume 8, capitoli 15-16; 29 Ottobre e 3 Novembre 1907, 4 Dicembre 2018

Un "io" che non vuole morire

Gesù le spiega come le opere di Dio siano perfette perchè tonde o quadre e le mostra le caratteristiche dell'anima "rotonda". La ammonisce dal non far mai vivere il proprio io, nemmeno nelle cose più sante, perchè altrimenti si diventa padroni di se stessi, si rende schiavo lo stesso Dio e si esce dall'ubbidienza alla Divina Volontà. La croce è la morte dell'io e chi non la ama non sa nulla né di virtù, né di perfezione. Libro di cielo volume 8, capitoli 11-13; (...) Settembre, 3-4 Ottobre 1907, 3 Dicembre 2018

Vivere una favola celeste

Gesù le rivela il segno decisivo per discernere se l'anima vive nella Divina Volontà. E le spiega che in Essa non possono entrare aridità, né tentazioni, né difetti, né inquietudini, né freddezze. Occorre stare al mondo come se non ci stesse altro che Dio e l'anima ed essere puntualmente fedeli ai propositi fatti a Dio. Libro di cielo volume 8, capitoli 7-8 e 10; 17-19 Luglio e 22 Agosto 1907, 30 Novembre 2018

Insegnamenti di cielo

Gesù le spiega l'importanza di riflettere a lungo su tutte le verità da Lui insegnate. Le spiega il dovere di corrispondere adeguatamente alle grazie ricevute e l'importanza di corrispondere fedelmente alla propria vocazione. Il tempo speso diversamente è tempo perso. L'amore è l'unica cosa che sicuramente ci esenterà dal Purgatorio. Libro di cielo volume 8, capitoli 4-6; 4-14 Luglio 1907, 29 Novembre 2018

Nella Divina Volontà

Gesù le spiega la grandezza dell'atto di abbandono nella Divina Volontà. Le rivela anche che a volte occorre fermarsi ed altre camminare, ma sempre nella Divina Volontà, discernendo se e quando il camminare o fermarsi sia secondo i Divini Voleri. Nella Divina Volontà non entra il regno del peccato e non è bene crogiolarsi e fermarsi a pensare ai peccati della vita passata o ripiegarsi su se stessi. Libro di cielo volume 8, capitoli 1-3; 23-25 Giugno e 1 Luglio 1907, 28 Novembre 2018

Chi ama davvero Gesù, non può dispiacergli

Luisa fa a Gesù una splendida preghiera piena di amore e Gesù le spiega quanto gli sia gradito chi lo ama davvero, quanto lo consoli e quanto mai possa dargli un vero dispiacere. Il vero amore rende contenta la persona amata e spinge ad imitarla fino ad offrirsi a soffrire per risparmiare gli altri, sul modello di ciò che Gesù per primo fece. Libro di cielo volume 7, capitoli 78, 80-81; 21 Gennaio, 20 Febbraio e 2 Marzo 1907, 27 Novembre 2018

Niente gusti e niente propria volontà

Gesù le parla di quanto sia negativo l'attaccamento ai gusti propri, anche e specie nelle cose spirituali. Le mostra quanto grande sia stato il suo soffrire per nostro amore. Le ricorda come non sono importanti le varie forme e vie di santità, ma come tutto dipende dal disfare del tutto la propria volontà in quella Divina. Libro di cielo volume 7, capitoli 75-77; 10-20 Gennaio 1907, 26 Novembre 2018

Specialità d'amore divino: l'unico cibo sostanzioso

Gesù la "immerge" nella Divina Volontà per farle comprendere e vivere come Essa sola sia l'unico vero cibo sostanzioso che contiene tutti i sapori e gusti possibili e immaginabili. La vera santità consiste nel ricevere come "specialità di amore divino" tutto ciò che succede, ricambiando l'onda dell'amore di Dio con altrettante onde di amore. Questa vita è più di cielo che di terra, vero anticipo del Paradiso. Libro di cielo volume 7, capitoli 71-74; 6 - 15 Dicembre 1906 e 3 - 5 Gennaio 1907, 23 Novembre 2018

Dolcezza e pace

Gesù le parla ancora dell'importanza dell'ubbidienza. Alcune spiegazioni. Le spiega che chi vive nel Divin Volere deve imparare a stare sempre e tutto unito a Gesù, qualunque cosa faccia, anche la più piccola e insignificante. Gesù la ammonisce severamente di essere sempre tutta dolcezza e tutta pace e le spiega che Egli non vuole né mai approva nulla che esca da questo stile che, lungi dal dargli gloria, lo disonora anche se fatto in nome di cose sante. Libro di cielo volume 7, capitoli 68-70; 20-12 Novembre e 3 Dicembre 1906, 22 Novembre 2018

Contro ogni ipocrisia

Gesù le spiega come è felice di abitare nelle anime che realmente lo amano e le ribadisce l'importanza della perfetta rassegnazione e della croce. Le mostra quanto lo feriscono i peccati dei consacrati, tutti figli di una grande ipocrisia e come questo tarlo privi di ogni valore anche le opere apparentemente belle, svuotandole di ogni spirito interno e della rettitudine di intenzione. Libro di cielo volume 7, capitoli 64-67; 12-18 Novembre 1906, 20 Novembre 2018

Rassegnarsi perfettamente e ruminare la Passione di Gesù

Gesù le spiega come ogni sofferenza pazientemente vissuta e offerta produce un aumento di santità in terra e di gloria in cielo. Le spiega il punto fondamentale della "perfetta rassegnazione", che è la chiave di volta per acquisire l'amore più eroico e per entrare nel regno del Divin Volere. Infine le parla di quanto gli sia gradito chi "rumina" costantemente e assiduamente, con piena partecipazione (anche affettiva), i misteri della Sua Passione e Morte. Libro di cielo volume 7, capitoli 61-63; 31 Ottobre, 6 e 9 Novembre 1906, 19 Novembre 2018

Tutto dipende da noi

Gesù le mostra la confusione determinatasi dalla perdita dei caratteri maschili e femminili. Attraverso una serie di immagini le fa comprendere come da Dio proviene solo il bene e che le creature hanno non solo il potere di respingerlo, ma addirittura di percepirlo come male, quando si trovano in cattive disposizioni. Libro di cielo volume 7, capitoli 58-60; 23-28 Ottobre 1906, 16 Novembre 2018

Grande è chi molto ama, non chi molto fa

Gesù le mostra come i beati del cielo, pur nella varietà delle note, cantino un'unica sinfonia di amore, che è la cosa che più conta davanti a Dio. Le opere più gradite al Signore sono quelle nascoste, perché prive di spirito umano. L'amore tradito da grandi peccati di secolari e membri del clero. La preghiera unico rimedio. Libro di cielo volume 7, capitoli 55-57; 16-20 Ottobre 1906, 15 Novembre 2018

Spogliati di tutto e distaccati da tutti

Gesù le ricorda che nessuno potrebbe fare nemmeno un pensiero senza il suo provvidente concorso e quanto è dunque brutto il fatto che le creature nulla facciano mai per lui. Le spiega come verificare se un'anima è veramente spogliata di tutto e quanto è necessario vuotarsi di tutto e distaccarsi da tutti per riempirsi di Dio solo. Un'anima del Purgatorio le rivela cose santamente sconvolgenti ed edificanti sull'importanza della comunione sacramentale. Libro di cielo volume 7, capitoli 52-54; 10-14 Ottobre 1906, 14 Novembre 2018

Interrogarsi profondamente

Gesù le spiega quali sono i venti che spengono la fiamma dell'amore di Dio. Le ricorda che Egli è il padrone assoluto della sua anima, perché ella tutta a Lui si è data. Le spiega il valore fondamentale della croce per ogni uomo, che è come le briglie per i cavalli. Libro di cielo volume 7, capitoli 49-51; 4-8 Ottobre 1906, 13 Novembre 2018

Beato chi riceve tali sublimi insegnamenti

Gesù le spiega come rendere divine tutte le sue azioni e come santificare al massimo grado possibile le sue sofferenze. Le anime del Purgatorio la invitano a considerare quale grazia è aver ricevuto tali istruzioni da parte di Gesù, rammaricandosi di non averle ricevute quando erano in vita. Nuovo elogio della semplicità. Libro di cielo volume 7, capitoli 46-48; 23 Settembre e 2-3 Ottobre 1906, 12 Novembre 2018

Verità e pace

Gesù le spiega come mai le anime erano attratte da Luisa. Perchè lei era faro di verità, in quanto portatrice di Gesù e della sua Parola. L'irresistibile forza attrattiva che la verità esercita sui cuori. La pace è luce all'anima, al prossimo e a Dio stesso. Essa va custodita come bene preziosissimo, nella certezza che tutto ciò che non è pace e non dà pace non viene da Dio. Libro di cielo volume 7, capitoli 44-45; 16-18 Settembre 1906, 9 Novembre 2018

Ad majorem Dei gloriam

Gesù le spiega che tutte le opere delle creature devono essere suggellate dall'impronta "ad gloriam Dei" e che ogni volta che non lo sono producono solo tenebre o cose di nessun valore. Pace, costanza e pazienza sono segni chiarissimi della vita di Grazia. Dove non ci sono, c'è sempre in azione lo spirito cattivo. Mai permettersi di giudicare nessuno, meno che mai le anime "elette", il cui disprezzo e facile giudizio molto dispiace a Dio. Esse furono e sono nel cuore di Gesù e, in certi casi, suo aiuto e sollievo durante la Passione. Libro di cielo volume 7, capitoli 41-43; 11-14 Settembre 1906, 8 Novembre 2018

Tutto per Gesù, solo per Gesù

Gesù le spiega l'importanza anche della più piccola privazione offerta per amore Suo e del valore della Croce. Parentesi su alcune cose che non devono mai fare i sacerdoti, per i quali occorre sempre e solo pregare e riparare. Luisa era giunta all'altissima condizione spirituale di non pensare più a se stessa, ma solo a volere Gesù, amare e non offendere Gesù. Si tratta del punto di arrivo di un percorso di grande santificazione. Libro di cielo volume 7, capitoli 37-40; 10 - 25 Agosto e 2 Settembre 1906, 7 Novembre 2018

Anime ardite, semplici e atletiche

Gesù loda la santa audacia dei gesti di amore amore nei suoi confronti. Fa un grande panegirico dell'importante virtù della semplicità. Spiega come l'anima debba correre nelle vie di Dio, senza lentezze, ritardi, ozi o pigrizie, altrimenti perderà e sciuperà le Divina Grazie. Libro di cielo volume 7, capitoli 34-36; 28 - 31 Luglio e 8 Agosto 1906, 6 Novembre 2018

Lo sposalizio della Divina Volontà

Gesù le ricorda il valore della Croce e come l'accettazione di ogni minima croce sia crescita nella vita divina. La croce è anche luogo dello sposalizio tra Gesù e l'anima, che richiede il volontario e attivo consenso della creatura. Le parla della rettirudine di intenzione e dello splendore della vita nella Divina Volontà. Libro di cielo volume 7, capitoli 30-33; 12 - 27 Luglio 1906, 5 Novembre 2018

Il riposo dell'anima nella Divina Volontà

Gesù le spiega come l'anima che vive nella Divina Volontà riposa ed è il Paradiso di Dio sulla terra. L'anima stessa, vivendo nella Divina Volontà, vive il Paradiso sulla terra. Alcune straordinarie grazie di Luisa. Volere Gesù solo, significa volere tutto, perché Lui è il tutto e tutto è in Lui. Libro di cielo volume 7, capitoli 27-29; 3 - 10 Luglio 1906, 2 Novembre 2018

Scintille d'amore

Gesù le spiega come l'anima e ogni creatura sia una scintilla di amore divino che deve tornare a Lui ingrandita da una vita vissuta e spesa nell'amore e per l'amore. Le mostra come invece quasi sempre la creatura ami altro e male. Gesù immedesima a Sé Luisa con l'esperienza della completa crocifissione d'anima e corpo. Libro di cielo volume 7, capitoli 20-21; 15 - 20 Giugno 1906, 31 Ottobre 2018

L'anima: una spugna pregna di amore

Gesù le spiega attraverso l'immagine della spugna una legge immutabile della vita interiore. Quando un'anima soffre per amore di Gesù, Lui riposa. Cosa assai buona oltre che lecita è aspirare ad amare Gesù come nessuno l'ha amato mai. Libro di cielo volume 7, capitoli 17-19; 15-18 Maggio e 13 Giugno 1906, 30 Ottobre 2018

Anime vuote e anime piene di marciume

Gesù le spiega come la causa di ogni male e sciagura sia solo e sempre il peccato dell'uomo. Le fa l'elogio delle anime "vuote", le uniche che si aprono ad accogliere ogni grazia, dono e benedizione da parte di Dio. Delicatezze di Luisa verso Gesù e sua risposta. Libro di cielo volume 7, capitoli 10, 13-14; 17 e 26 Aprile e 4 Maggio 1906, 29 Ottobre 2018

L'orrore della superbia e l'umana follia

Gesù le parla dell'orribile peccato della superbia e delle sue devastanti conseguenze, spiegandole l'atrocità della sua coronazione di spine per riparare i danni di questo mostro. Le conferma che le spine gli penetrarono in bocca. L'uomo senza Dio e stanco di se stesso produce solo male, morte e devastazione. Il grado immenso di comunione e intimità che si può raggiungere nella vita di unione con Gesù. Libro di cielo volume 7, capitoli 7-9, 5-13 Marzo 1906, 26 Ottobre 2018

Le operazioni della Grazia Divina

Gesù le spiega come la crocifissione fu Volontà del Padre e come tutto l'essere di Gesù, attraverso la crocifissione, restò inchiodato nella Divina Volontà. Le spiega che la cosa più grande che la creatura può fare è dipendere dalla volontà di Dio e come gradualmente si può arrivare fino a questo elevatissimo grado di santità. Gesù scherza con Luisa come uno sposo con la sposa. Libro di cielo volume 7, capitoli 4-6, 23 e 28 Febbraio e 4 Marzo 1906, 25 Ottobre 2018

Il fascino dell'ambiente del Divin Volere

Gesù le spiega quanto la costanza uniformi ai modi divini e quanto sia decisiva e basilare per la vita di santità. L'anima realmente costante non passerà per il Purgatorio. Le parla esplicitamente della vita nella Divina Volontà, della bellezza di tale ambiente, della sicurezza che prova chi in essa comincia a vivere. Sperdersi in Dio e "cambiare aria". Libro di cielo volume 7, capitoli 1-3, 30 Gennaio, 9 e 12 Febbraio 1906, 24 Ottobre 2018

L'ambiente della Divina Volontà

Gesù le mostra come nel Crocifisso si trova conforto e sollievo per ogni situazione e stato di vita. Le parla dell'importanza della preghiera, soprattutto di quella di chi vive nel Divin Volere. Le spiega come la purezza di intenzione fa generare all'anima continuamente dei soli in cui si forma l'immagine di Gesù. Le parla della forza intrinseca e immensa della Verità e le spiega la differenza tra il vivere nell'ambiente della Divina Volontà e l'operare di propria volontà. Libro di cielo volume 6, capitoli 144-147, 15 Dicembre 1905 e 6-16 Gennaio 1906, 23 Ottobre 2018

Segni di amore e di crescita

Gesù le spiega come durante la Passione fosse occupato di compiacere in tutto il Padre, per l'immenso amore che aveva per Lui. Solo l'amore rende tutto leggero. I passi che l'anima deve compiere per fare della Volontà di Dio la ragione unica della sua vita. L'importanza del moltiplicare le buone opere e il segno della provenienza divina di una qualunque esperienza. Libro di cielo volume 6, capitoli 137, 141-143, 6-8 Novembre e 12 Dicembre 1905, 22 Ottobre 2018

Solo quello che vuole Gesù

Gesù le continua a spiegare che solo l'amore a Gesù rende belle ai Suoi occhi tutte le cose, anche quelle sante, in cui non si deve cercare noi stessi. Le spiega che ogni male viene dall'uomo e non da Dio e come trasformare perfino le miserie in fonte di bene. La esorta a uniformarsi in tutto alla Sua Volontà, sempre, anche quando sembrerebbero non buone le cose che dispone. Libro di cielo volume 6, capitoli 137, 139-140, 18-24 Ottobre e 2 Novembre 1905, 19 Ottobre 2018

Il Paradiso sulla terra

Gesù le parla dell'importanza capitale della conoscenza di se stessi. E le spiega come il vero e perfetto amore di Dio sia la chiave di ogni virtù e come grazie ad esso si vive l'anticipazione terrena della beatitudine eterna. Libro di cielo volume 6, capitoli 135-136, 12-16 Ottobre 1905, 18 Ottobre 2018

Delicatezze d'amore

Gesù le spiega la vera carità verso il prossimo e come esercitare la perfezione dell'amore verso di Lui, condividendo i dolori di Maria Santissima. Lezione davvero magistrale e di cielo. Libro di cielo volume 6, capitoli 132-134, 8 - 17 Settembre e 10 Ottobre 1905, 17 Ottobre 2018

I grandi doni che ci fa Gesù

Gesù le spiega attraverso l'immagine dei fili che partono dal suo Cuore molti benefici e grazie che manda alle anime, che però si infrangono e sono inefficaci quando trovano volontà umane chiuse. Le ricorda come in ogni tempo abbia scelto anime in cui riversare tutti i suoi tesori e il molto che ad esse ha chiesto e chiede. Le parla infine dei grandi danni che produce la disattenzione nel compiere le cose sante. Libro di cielo volume 6, capitoli 129-131, 28 Agosto - 4 e 6 Settembre 1905, 16 Ottobre 2018

Mettersi nella verità

Gesù le parla della peculiare missione delle anime vittime. Le ribadisce l'importanza del fare tutto per Lui solo. Ammonisce sui grandi danni che procura il pensare a se stessi e fa un'importantissima lezione su vere e false virtù. Libro di cielo volume 6, capitoli 126-128, 22-25 Agosto 1905, 15 Ottobre 2018

Aperti e cooperanti con la Grazia

Gesù le spiega gli effetti della pace e del turbamento. La introduce nelle profonde dinamiche della Grazia, rammentandole come tutto in noi sia opera di Dio, ma niente Lui può fare senza l'apertura del nostro cuore e la piena cooperazione di tutte le nostre facoltà. Libro di cielo volume 6, capitoli 123-125, 9-20 Agosto 1905, 12 Ottobre 2018

Perfetta uniformità al Divin Volere

Gesù le spiega che solo l'anima perfettamente uniformata alle operazioni interne ed esterne di Gesù è "musica" degna delle orecchie divine. L'importanza capitale della riservatezza. Il bene delle anime vittime ridonda a beneficio anzitutto di coloro che stanno con esse a stretto contatto. Fare pienamente quel che Gesù vuole in tutto, allontanando fastidi e turbamenti che sono sempre espressioni dell'amor proprio o della tentazione del nemico. Libro di cielo volume 6, capitoli 119-122, 5-22 Luglio 1905, 11 Ottobre 2018

La pazienza ci porta in cielo

Gesù le parla della pazienza e della sua importanza, anche in relazione alla perseveranza. Splendida immagine delle croci come "fonti battesimali". L'Umanità di Gesù è la porta della sua Divinità. Libro di cielo volume 6, capitoli 115-117, 2-23 Giugno 1905, 10 Ottobre 2018

Vita di fusione e di amore

Gesù le rivela quando un'anima può davvero dirsi "tutta di Gesù". Le parla della vera ubbidienza, che deve giungere al punto che Dio possa fare all'anima tutto ciò che Egli vuole, senza ostacolo alcuno. Le rivela la sua "vita di amore", ossia la vita di tutte le creature nella sua umanità e ciò che questo comportava per Lui. Le dice che tale vita vorrebbe trovare in lei. Libro di cielo volume 6, capitoli 112-114, 26-30 Maggio 1905, 9 Ottobre 2018

Fondarsi in Dio solo

Gesù le spiega come gioire nella sofferenza: basta pensare al fatto che si sta adempiendo la Volontà di Dio e ai frutti che essa produrrà. Le dice che per non conoscere mai turbamento alcuno occorre fondarsi in Dio solo e guardare tutto il resto con occhio indifferente. La vita interiore ha delle leggi di crescita: l'immagine di Gesù in noi viene formata gradualmente. Libro di cielo volume 6, capitoli 109-111, 20-25 Maggio 1905, 8 Ottobre 2018

L'amore prima di tutto

Gesù le spiega come fare a non perdere mai l'amore per Lui. Le spiega come l'amore rende agevole e facile il cammino della virtù. E le ricorda che il timore toglie la vita all'amore, mentre esso deve essere ciò che muove tutto nell'anima, comprese le stesse virtù. Libro di cielo volume 6, capitoli 106-107, 12-18 Maggio 1905, 5 Ottobre 2018

La potenza della Grazia

Gesù le parla della Grazia santificante e delle sue mirabili operazioni. Le spiega anzitutto come il patire coopera con l'azione della Grazia. Poi le mostra la Grazia come suo parto di amore offerto a tutte le anime che intendono accoglierla. Infine le spiega come l'anima possa cooperare nel massimo grado possibile all'azione della Grazia, anticipando, con la sua morte al peccato e al mondo per vivere di Dio e per Dio solo, l'opera di sorella morte corporale. Libro di cielo volume 6, capitoli 103-105, 2-9 Maggio 1905, 4 Ottobre 2018

Perseveranza e dominio di sé

Gesù le parla del valore della perseveranza e di come essa sia sviluppo della vita divina in noi e sigillo della vita eterna. Le parla dell'importanza del dominio di sé, del fatto che il primo regno a cui aspirare e da ottenere sia il regno su se stessi e il dominio perfetto delle proprie passioni. Le spiega da cosa si vede se una persona abbia o meno raggiunto il dominio delle proprie passioni. Libro di cielo volume 6, capitoli 100-102, 11-20 Aprile 1905, 3 Ottobre 2018

Confidare solo in Dio solo

Gesù le parla del valore della Croce e le spiega come, perché l'amore e la virtù abbia valore ai Suoi occhi, deve avere sempre Lui come principio e fine. Mai confidare e fidarsi di se stessi e delle proprie forze, ma di Dio solo e della sua potenza. Danni del turbamento all'anima e alla vita divina che ha in sé. Libro di cielo volume 6, capitoli 96-99, 5-28 Marzo 1905, 2 Ottobre 2018

I veri contenti dell'anima

Gesù le spiega quali sono i quattro veri contenti dell'anima, da ricercare in Dio solo. Le parla dell'umiltà come "fiore senza spine". Le consegna la chiave della Divina Volontà. Libro di cielo volume 6, capitoli 93-95, 10 e 24 Febbraio e 2 Marzo 1905, 1 Ottobre 2018

Ubbidienza, amore alla croce e alla Chiesa

Gesù le parla dell'importanza della vigilanza di genitori e superiori sui loro sottoposti. Nuovo elogio dell'obbedienza e dell'amore alla croce. Chi non vive per la gloria di Dio e per la gloria della Chiesa è un bugiardo e un traditore. Libro di cielo volume 6, capitoli 89-92, 29 Dicembre 1904, 21 e 28 Gennaio, 8 Febbraio 1905, 28 Settembre 2018

Povertà e umiltà

Gesù le spiega che solo in un'anima che ha completamente perso ogni gusto proprio, vivendo la povertà integrale e più profonda, Egli può riversare tutti i gusti divini e farle vivere il Paradiso e la felicità già su questa terra. Fare dentro di sé il vuoto totale, rinunciando soprattutto alle proprie idee. Libro di cielo volume 6, capitoli 87-88, 6 e 22 Dicembre 1904, 27 Settembre 2018

Divinizzare e santificare le nostre azioni

Gesù le spiega come si possono e si devono santificare e divinizzare le azioni umane e quale grandissimo sciupio di grazie fanno coloro che ciò omettono di fare. Due chiari criteri per comprendere se ci si trova nell'illusione spirituale. Libro di cielo volume 6, capitoli 84-85, 29 Novembre e 3 Dicembre 1904, 26 Settembre 2018

Essere "cibo" di Gesù, "cielo" di Gesù, fusi con Gesù

Gesù le spiega come si può ricambiare il dono dell'Eucaristia diventando a nostra volta "cibo" di Gesù. Le spiega come l'anima sia il cielo di Gesù sulla terra e come il suo interiore deve essere da un lato nascosto dall'altro trasparente nell'esteriore. Le ricorda che Egli tutto vuole dare, ma che occorre anche voler ricevere. Senza l'unione dei voleri, nulla si compie. Libro di cielo volume 6, capitoli 81-83, 17, 18 e 24 Novembre 1904, 24 Settembre 2018

Perseveranza e libero arbitrio

Gesù le spiega l'importanza capitale della perseveranza e le gravissime conseguenze della sua mancanza. Le parla del libero arbitrio e dell'estrema sua serietà, spiegandole come dal suo buon esercizio dipenda la sorte dell'uomo. Libro di cielo volume 6, capitoli 79 e 80, 29 Ottobre e 13 Novembre 1904, 21 Settembre 2018

L'ingratitudine e il sacrificio volontario

Gesù le spiega la gravità dell'ingratitudine umana e l'importanza del sacrificio volontario. La invita a volgersi in tutto alla Sua Santissima Umanità e le insegna l'importanza del chiamarlo ad operare in noi come se Lui stesso dovesse fare le nostre azioni. Libro di cielo volume 6, capitoli 73-75, e 27-28 Settembre e 17 Ottobre 1904, 20 Settembre 2018

Il martirio dell'attenzione continua e il triplice martirio di Gesù

Gesù le spiega come vivere nella Divina Volontà significa tenere continuamente sacrificata la propria volontà a Gesù, perché faccia della nostra volontà quello che a Lui piace. Le parla dell'importanza della vita in Grazia e le rivela il mistero delle triplici forme di sofferenza durante la sua dolorosa Passione. Libro di cielo volume 6, capitoli 71-72, 13 e 26 Settembre 1904, 19 Settembre 2018

Positività, coraggio e pace

Gesù le spiega che ancor più che il dolore dei peccati commessi giova all'anima concentrarsi nell'amore a Gesù e nel non offenderlo. La ammonisce dai danni che provoca lo scoraggiamento e le parla dell'importanza della pace. Le dice che quando si entra nel turbamento si esce dall'ambiente divino e si entra o in quello umano o in quello diabolico. Libro di cielo volume 6, capitoli 68-70, 7-9 Settembre 1904, 18 Settembre 2018

Il potere di Dio sulle anime e sulla Chiesa

Gesù le parla del tarlo della malinconia, spiegandole la sua portata devastante nell'anima. Le insegna che nemmeno tutti i demoni insieme possono entrare in un cuore se la volontà umana non apre loro le porte. Le parla delle sofferenze della Chiesa e della funzione fondamentale che avrà il santo Padre nel traghettarla fuori dalle tempeste. L'amore alla Chiesa e al Papa. Libro di cielo volume 6, capitoli 65 e 67, 15 Agosto e 2 Settembre 1904, 17 Settembre 2018

Grandezza infinita di Dio. "Solo" Gesù

Gesù le conferma quanto Dio sappia tutto, fin nei minimi dettagli, di ciò che ha creato. Le mostra come solo chi vive solo di Gesù e per Gesù (ed in ciò solo fa consistere la sua felicità) entra nel mondo della Divina Volontà. Il valore portentoso, purificante e santificante della Croce. Libro di cielo volume 6, capitoli 62-64, 10-14 Agosto 1904, 14 Settembre 2018

Amore e imitazione di Gesù

Gesù le spiega che tutto dovrebbe essere rinchiuso nell'amore a Lui e che l'amore comporta l'imitazione reciproca, come per due intimi amici: imitazione della voce, dei modi, dei passi, delle opere e delle vesti. Le ricorda che solo l'ubbidienza dà valore alle opere dell'uomo: ubbidienza diretta alla Divina Volontà e ubbidienza indiretta a chi rappresenta Gesù. Libro di cielo volume 6, capitoli 60-61, 8 e 9 Agosto 1904, 13 Settembre 2018

Non cercare mai se stessi

Gesù le dice che non vuole per nessun motivo che lei guardi se stessa, si controlli, si verifichi, ma che solo si preoccupi di vedere se fa quanto può per Gesù e per piacere a Lui solo. Mai cercare se stessi nemmeno nelle cose sante. Luisa vede il Paradiso e la singolarità dei beati. Quello che facciamo nel tempo, durerà in eterno e risplenderà innanzi a Dio. Libro di cielo volume 6, capitoli 55-56 Luglio e 4 Agosto 1904, 7 Settembre 2018

Distacco da tutto e da tutti e fiducia in Dio solo

Gesù le spiega l'importanza fondamentale di essere distaccati da tutto e da tutti per trovare Dio e la sua volontà in sé, fuori di sé e nelle creature. Questo è il segreto della connessione con Lui "h 24". La fede fa conoscere Dio, ma solo la fiducia in Lui, unita all'abbandono, lo fa trovare. I dolori della separazione da Lui e i danni che produce la mancanza di distacco da tutto nei sacerdoti. Libro di cielo volume 6, capitoli 52-54, 28-30 Luglio 1904, 6 Settembre 2018

La stabilità dell'anima e l'amore a Gesù

Gesù le spiega l'importanza fondamentale che ha per l'anima la sua stabilità e come essa sia una partecipazione dell'immutabilità di Dio. Le cause per cui essa può mancare. Nell'anima tutto deve essere vissuto e fatto nella volontà di Dio e nell'amore. Libro di cielo volume 6, capitoli 50-51, 22 e 27 Luglio 1904, 5 Settembre 2018

Per chi sto consumando la vita?

Gesù le spiega quanto l'uomo abbia il potere di vanificare, dal punto di vista soggettivo, la sua misericordia e il compito che in relazione a ciò hanno le anime vittime. Le rivela qual è il segno per conoscere che Dio si sta ritirando dall'uomo. Luisa manifesta a Gesù le sue indicibili sofferenze per le divine privazioni e Gesù le parla della "consumazione" della vita, mostrandole come gli uomini la consumano per tante cose, mentre lei, che la consuma per Dio solo, cresce e produce frutto soprattutto in queste divine lontananze. Libro di cielo volume 6, capitoli 47-49, 20, 29 Giugno e 14 Luglio 1904, 4 Settembre 2018

La profonda bellezza dell'uomo creatura di Dio

Gesù le parla della bellezza dell'uomo e di quanto sia importante che l'uomo stesso ne prenda profonda coscienza. La bellezza dell'uomo risplenderà pienamente quando la sua umana volontà sarà consumata in quella Divina. Libro di cielo volume 6, capitoli 43-45, 10-15-17 Giugno 1904, 3 Settembre 2018

L'orrore della superbia e i prodigi della santa croce

Gesù le mostra la rovina che la superbia opera nelle anime e come, al contrario, un'anima perfettamente umile asseconda in tutto e per tutto le operazioni divine in sé. La croce distrugge i tre regni cattivi del mondo, della carne e del demonio e forma nell'anima i tre regni buoni: il regno spirituale, il regno divino e il regno eterno. Libro di cielo volume 6, capitoli 40-42, 30 Maggio, 3 e 6 Giugno 1904, 27 Agosto 2018

L'amore alla sofferenza vince il demonio

Tre vergini crocifiggono Luisa per ottenere la mitigazione di gravi sciagure e disastri. Gesù spiega che la sua vita si manifesta nelle anime soprattutto con la sofferenza. Piccola lezione sull'importanza della speranza. Gesù raccomanda di verificare dove siano i desideri, se sulla terra o nel cielo. Luisa vince una sfida col demonio attraverso l'amore alle sofferenze e la disponibilità ad essere da lui anche massacrata per amore di Gesù. Libro di cielo volume 6, capitoli 37-39, 29 Aprile, 1 e 28 Maggio 1904, 24 Agosto 2018

Vanità, lusso e moda. L'abito non fa il monaco?...

Gesù chiede a Luisa riparazione per il dolore provocato in Lui dai peccati di vanità, lusso e moda, che non sono compatibili con una vita autenticamente cristiana. Gesù spiega i danni che tali cose producono nell'anima e smaschera i falsi ragionamenti con cui le creature umane giustificano tali comportamenti (primo fra tutti il proverbio: "l'abito non fa il monaco"). Libro di cielo volume 6, capitolo 36, 26 Aprile 1904, 23 Agosto 2018

Voglio solo te e ciò che vuoi tu

Luisa, provocata santamente da Gesù, afferma di volere Lui solo e ciò che Lui vuole. Egli le spiega il perchè a volte si nasconde e si fa attendere. Nuova lezione di Gesù sull'importanza della calma e della pace. L'anima deve tenere lontano da sé ogni minima forma di turbamento. Gesù vuole amore e amore paziente e sofferente. Libro di cielo volume 6, capitoli 31, 32 e 33, 11, 12 e 14 Aprile 1904, 21 Agosto 2018

Fede, sofferenza, riparazione e amore

Gesù le spiega quanto importante sia la fede e imparare a guardare tutte le cose con sguardo di fede. Le rivela come ci si purifica dal peccato volontario e da imperfezioni e debolezze. Le rivela che Egli è legato a lei grazie a tre funi: le sue sofferenze assidue, la sua riparazione perpetua e il suo amore perseverante. Libro di cielo volume 6, capitoli 28, 29 e 30, 20 Marzo, 9 e 10 Aprile 1904, 20 Agosto 2018

Sacrifici, preghiere e santo silenzio

Il confessore le ordina di scrivere alcune cose relative all'importanza delle sue sofferenze di vittima e ai benefici che ne verranno per l'Europa. Gesù le si mostra come se fosse vestito da pecora e procedente a passo lento. Significato di questa magnifica immagine. Le spiega che le divine disposizioni vanno adorate in silenzio. Infine le mostra il massimo grado di amore alla croce e come e quando è possibile giungere ad esso. Libro di cielo volume 6, capitoli 25 e 27, 12 e 16 Marzo 1904, 17 Agosto 2018

Vivere in alto come amici della Croce

Gesù le mostra che un'anima che vuole piacerle deve vivere come un'aquila: distaccata dalla terra e con vista divinamente acuta. Spiegazione di questa splendida immagine. Lezione di Gesù sulla Croce attraverso una serie di immagini giudiziarie e forensi. Solo le croci accettate e di cui si ringrazia producono grandi frutti di santificazione. Libro di cielo volume 6, capitoli 23 e 24, 4 e 5 Marzo 1904, 16 Agosto 2018

Niente Purgatorio per chi vive nella Divina Volontà

Gesù le rivela che chi giunge a saper dire e vivere: "il tuo Volere è tutto per me", partecipa pienamente della sua Umanità santissima, tutto consuma e non passerà per il Purgatorio. Gli atti dell'anima fusa nell'Umanità di Gesù vengono fatti propri da Lui e nulla può andare perduto. Libro di cielo volume 6, capitoli 18 e 19, 8 e 12 Febbraio 1904, 14 Agosto 2018

Musica divina per le orecchie di Gesù

Gesù le dice come un'anima che soffra per Lui, preghi, ripari e lodi continuamente sia vera musica per le sue orecchie e le spiega che quasi nessuno, nemmeno le anime buone, gli danno tutto, ma sempre ritengono per sé qualcosa e questo "qualcosa" impedisce che tutto sia divino in loro. Libro di cielo volume 6, capitolo 17, 7 Febbraio 1904, 13 Agosto 2018

Il vero patrimonio delle anime

Gesù le mostra la sua Umanità come se fosse un chiostro che contiene le anime, dandole importanti spiegazioni in merito. Le spiega qual è l'oro che ogni anima possiede e che Egli desidera avere tutto per Lui: la volontà, i desideri, gli affetti e i gusti. Libro di cielo volume 6, capitoli 15-16, 28 Dicembre 1903 e 6 Gennaio 1904, 3 Agosto 2018

Potenza della croce e sbocchi d'amore

Gesù le spiega come la croce sia una sorta di incarnazione dell'anima in Dio tanto è solida, profonda, stabile e resistente l'unione che produce tra l'anima e Dio. Le insegna come riparare ingratitudini e mancanza di amore delle creature. Le parla dell'importanza del desiderio e degli "sbocchi di amore" che genera tra l'anima e Dio. La ammonisce sulle dinamiche che portano, al contrario, il diavolo ad entrare in un'anima, prendendo potere e rendendola suo zimbello. Libro di cielo volume 6, capitoli 13-14, 22 e 24 Dicembre 1903, 2 Agosto 2018

Cercare il Signore in umiltà, spirito di adorazione e immolazione

Gesù le spiega l'importanza del cercare sempre il Signore senza essere mai sicuri di averlo trovato e gli splendidi effetti che ciò produce nell'anima. Le insegna il vero spirito di adorazione e lascia alla Madonna il compito di ricordarle quali gemme preziose sono i dolori sofferti per Gesù e quali grandissimi frutti producono. Libro di cielo volume 6, capitoli 10-12, 10, 17 e 21 Dicembre 1903, 1 Agosto 2018

Senza la Divina Volontà siamo nulla

Gesù sottolinea l'importanza di ascoltare e mettere in pratica la sua parola e poi spiega come solo quando si agisce in comunione con la Divina Volontà si fanno cose a Dio gradite, mentre senza di Essa nulla siamo ancorché facessimo cose grandi. Una grande applicazione di questo principio spiegata da Gesù. Libro di cielo volume 6, capitoli 4-6, 16, 24 Novembre 3 e 5 Dicembre 1903, 30 Luglio 2018

Importanza e valore del patire

Gesù le spiega l'importanza del sacrificio e del rinnegamento di sé. Le spiega i dieci attributi del patire e la natura del vero patire come Dio vuole. Non c'è bellezza che sia uguale al patire per il solo amore di Dio. Le due saette che partono dal cuore di Gesù. Libro di cielo volume 6, capitoli 4-6, 16, 19 e 23 Novembre 1903, 27 Luglio 2018

Il primato dell'amore

Gesù le spiega tramite una metafora quanto sia importante agire al solo fine di amare Lui senza aspettarsi alcuna ricompensa che non sia il suo stesso amore. Le rivela cosa è il vero amore del prossimo e quello che Lui gradisce. Le spiega infine come il vero amore dimentica se stesso ed i meravigliosi frutti di questa benedetta dimenticanza. Libro di cielo volume 6, capitoli 1-3, 1, 8 e 10 Novembre 1903, 26 Luglio 2018

Vita umana o vita divina?

Gesù le spiega la differenza tra il soffrire in modo umano o in modo divino. Le spiega anche le grazie straordinarie che concede, per il desiderio di contraccambiare, a chi si impegna a vivere nella Divina Volontà e un importante segno per discernere l'origine divina di esperienze e fenomeni spirituali. Infine la ammonisce circa l'importanza della conservazione della pace nell'anima e della cooperazione della volontà umana alle sue operazioni divine. Libro di cielo volume 5, capitoli 26-28 (25-30 Ottobre 1903), 25 Luglio 2018

Bellezza dell'anima in grazia e della Chiesa

Gesù le mostra quanto sia bella un'anima in grazia, tanto da innamorare Dio stesso e che l'apice della bellezza si raggiunge vivendo con continuità e costanza nella Divina Volontà. Luisa spiega splendidamente la visione avuta sulla Chiesa: essa nonostante tutti i peccati dei suoi membri e gli attacchi dei nemici non perde mai la sua maestà e venerabilità, riposa serena in Dio anche tra mille travagli e tempeste, è difesa e protetta divinamente da Dio, è sempre integra nella dottrina e nei sacramenti, è tenace nella difesa dei suoi giusti diritti. Molto occorre amarla, difenderla e aiutarla, anche se è sempre e solo da Dio che la sua vita e la sua difesa dipende. Libro di cielo volume 5, capitolo 25 (25 Ottobre 1903), 24 Luglio 2018

Opporsi alla Divina Volontà o obbedire sempre e comunque?

La Divina Volontà è luce e fa vivere nella luce. Il peccato è opposizione alla Divina Volontà e rende nemici di Dio, che continua però a rimanere nostro amico. Senza le vittime i nemici della Chiesa fanno molti guai. I figli della Chiesa la amano e le prestano ogni sorta di amorevole cura e mai escono dalla regola della santa obbedienza. Libro di cielo volume 5, capitoli 22-24 (16, 18 e 24 Ottobre 1903), 23 Luglio 2018

Significati della coronazione di spine di Gesù

Gesù le spiega come un'anima vittima debba sempre continuare ad offrirsi, finché Dio non le ordinasse altro, ad immagine del ministero degli angeli custodi. Alcune applicazioni pratiche. Gesù spiega a Luisa i molteplici significati della coronazione di spine. Libro di cielo volume 5, capitoli 20-21 (7-12 Ottobre 1903), 20 Luglio 2018

Gesù è il divino innesto dell'umanità

Gesù le spiega come con l'incarnazione abbia innestato l'umanità nella Divinità e come per questo ogni uomo può ricevere, purché lo voglia, da Lui la vita divina. Le anime interiori e quelle esteriori: enormi differenze. Gesù prima della Passione benedisse tutti gli atti buoni degli esseri umani, che rifece nella sua vita terrena. La vita di Gesù prosegue nel SS.mo Sacramento e nelle anime in grazia. Libro di cielo volume 5, capitoli 18-19 (2-3 Ottobre 1903), 19 Luglio 2018

Sguardo fisso su Gesù

Gesù le mostra la bellezza dell'anima tutta interiore e quanto sia importante avere lo sguardo sempre fisso su Gesù, fino a renderlo completamente padrone di sé. Chi vive questo, non pecca volontariamente e non passerà per le fiamme del Purgatorio. Solo chi si spoglia delle cose naturali, dell'amor proprio e dei gusti terreni può acquisire conoscenza delle cose divine, gusto delle cose divine e vita nelle virtù. Libro di cielo volume 5, capitoli 15-17 (30 Giugno, 3 Luglio, 3 Agosto 1903), 18 Luglio 2018

Corrispondere e perseverare

Gesù le mostra quanto grande sia la sua amarezza e le spiega come consolarlo e quanto sia importante che l'anima corrisponda alla sua grazia. L'importanza di agire per piacere a Dio solo e la necessità della perseveranza. Libro di cielo volume 5, capitoli 13-14 (15-16 Giugno 1903), 17 Luglio 2018

Tutto per Gesù e in Gesù

Gesù le spiega quanto sia importante custodire la pace e fare tutto per Dio. Le fa comprendere come ciò che salva la Chiesa dalla distruzione ad opera dei suoi nemici e concorre al trionfo della verità è l'offerta della vita, unita alla preghiera. Infine le raccomanda di mantenere la volontà in atto continuo di amarlo, la memoria in atto di ricordare le Sue sofferenze e tutte le grazie da Lui ricevute e l'intelletto in atto di pensare sempre e solo a Lui. Libro di cielo volume 5, capitoli 10-12 (11 e 20 Maggio e 6 Giugno 1903), 16 Luglio 2018

]Siamo realmente e veramente liberi

Gesù provoca santamente Luisa per farle uscire tutto ciò che lei prova per Lui e pensa di Lui, lodando il suo voler sempre stare nella sua volontà. Le mostra anche il dilagare del male e come sia solo dalle disposizioni buone o cattive dell'uomo che tutto dipende. Libro di cielo volume 5, capitoli 5 e 9 (24.3 e 8.5.1903), 13 Luglio 2018

Patire amando e amare patendo

Gesù le spiega il senso del patire per amore di Dio e la gioia che in esso si prova, unita al desiderio di patire ancora di più per il frutto che producono le sofferenze vissute e offerte con amore. Le spiega che l'amore è tutto per Dio e per l'uomo e che grande è la differenza tra l'amore spirituale e divino e quello corporale e disordinato. Libro di cielo volume 5, capitoli 2-4 (19-23.3.1903), 12 Luglio 2018

Dio resiste ai superbi e fa' grazia agli umili

Gesù le parla della grandezza dell'umiltà e dell'orrore della superbia. La vita di grazia è vita tutta interiore e per ricevere grandi grazie occorre corrispondervi con fedeltà e generosità. Nell'eucaristia Gesù continua a "forzare" Dio Padre perché faccia misericordia e le anime per ottenere il loro amore. Una cosa piccola fatta nella Divina Volontà è molto più gradita a Dio di una assai grande ma che Dio non vuole. Libro di cielo volume 4, capitoli 182-184 (9-18.3.1903), 11 Luglio 2018

Quasi nessuno vuole Gesù come Re

Gesù le mostra come nel mondo quasi nessuno lo voglia come proprio Re. E, purtroppo, anche tra gli ecclesiastici quasi nessuno lo vuole come Re esclusivo, ma al più lo vuole con qualche cosa che gli piace e aggrada. Libro di cielo volume 4, capitolo 181 (6.3.1903), 10 Luglio 2018

Il disinganno della Croce

Gesù le spiega il senso ben preciso delle croci che manda ai suoi figli, che servono per distaccarli dagli idoli, dalle creature e per purificarle. Chi non si sottopone con gioia e amore al "disinganno della Croce" dovrà passare per il ben più doloroso "disinganno della morte", che sarà tanto più severo quanto meno si è compreso l'amore del "giudizio della Croce". Libro di cielo volume 4, capitolo 180 (5.3.1903), 9 Luglio 2018

La Chiesa sarà sempre la Chiesa

Un santo sacerdote spiega a Luisa i limti e le povertà delle comunità protestanti a confronto della ricchezza inestimabile di grazia e santità che possiede la Chiesa Cattolica. Gesù le mostra il tentativo diabolico di distruggere la Chiesa e il Papa. Ma tuona: "la Chiesa sarà sempre la Chiesa" e da tutte le sue prove ne uscirà sempre più bella. Il demonio minaccia la distruzione della Chiesa ma viene sbattuto all'inferno dalla fede e dall'autorità di Luisa. Importanza del pentimento che annulla il veleno del peccato. Libro di cielo volume 4, capitoli 177-179 (9, 21 e 23.2.1903), 6 Luglio 2018

La beatitudine dell'amore. Vivere in modo divino

Luisa vede la Santissima Trinità e comprende il suo profondo mistero di amore. Vivere nella Divina Volontà è accogliere e ricambiare l'amore. Pensare in modo divino e non umano. Mai dettare legge a Dio su quello che deve fare per noi o in noi. Libro di cielo volume 4, capitoli 174-176 (13 e 31.01 e 1.2.1903), 5 Luglio 2018

La libertà e la fede

Gesù le mostra la reale libertà e come dipenda solo dal suo libero arbitrio vivere di cielo o rimanere infangati nel marciume della terra. Le spiega come tutto parta dalla fede e come senza di essa tutte le cose restano oscure e confuse. Le parole più gradite e consolanti per la Madonna sono "Dominus Tecum". Libro di cielo volume 4, capitoli 169, 171 e 172 (5, 9 e 10.01.1903), 4 Luglio 2018

Lasciarsi lavorare da Dio

Gesù le spiega come le calunnie, le persecuzioni e i contrasti hanno lo scopo di distaccare l'uomo dagli umani attaccamenti alle creature e portarlo a vivere in profonda unione con Dio solo. Gesù ama Luisa tanto quanto ama se stesso. Sublimità e rigore dello stato di vittima. Libro di cielo volume 4, capitoli 166 e 168 (26 e 31.12.1902), 3 Luglio 2018

Soffrire per Gesù. L'abominio della superbia

Gesù le spiega le condizioni soggettive e oggettive per cui a una creatura è possibile offrire le sofferenze per fermare la divina giustizia e ottenere misericordia. Lo stato di sposa precede lo stato di vittima. Lezione di Gesù sulla piaga della superbia e quanto sia invisa ai suoi occhi. Libro di cielo volume 4, capitoli 163 e 165 (17 e 24.12.1902), 2 Luglio 2018

La vita di Gesù deve essere la nostra regola

Grandissima lezione di Gesù sulle ragioni del suo operare. La sua vita deve essere modello di comprensione di tutto ciò che accade nella Chiesa e nelle anime. Lezione sulle persone non casualmente presenti sotto la Croce di Gesù e sulla loro funzione. Libro di cielo volume 4, capitolo 157 (4.12.1902), 29 Giugno 2018

Il segno certo di non essere ingannati dal demonio

Gesù le rivela qual è il segno certissimo che attesta la provenienza soprannaturale di un'esperienza di Dio: il fatto che l'anima sappia ben affrontare la croce in tutte le sue sfaccettature, in particolare l'umiliazione e la mortificazione. Spiega anche alcuni aspetti fondamentali riguardanti i doveri di coloro che hanno l'autorità di imporre obbedienze. Libro di cielo volume 4, capitoli 155-156 (30.11-3.12.1902), 28 Giugno 2018

L'albero della vita. Primato dell'interiorità

Gesù le mostra l'immagine dell'Albero della Vita e le spiega cosa è. Spiega anche la differenza che c'è tra come Lui operò e come opera l'uomo: Egli guardava sempre al di dentro, ossia il frutto di ciò che faceva, viveva e soffriva, l'uomo guarda solo l'esteriore, ingannandosi regolarmente e rimanendo prigioniero della sua propria volontà. Libro di cielo volume 4, capitoli 149-150 (5-9.11.1902), 27 Giugno 2018

Prerogative dell'amore. Ubbidienza e religione

Gesù le parla delle tre prerogative del vero amore. Poi le spiega come tutti i guai dell'umanità vennerò dalla disobbedienza di Adamo, che Gesù riparò perfettamente e che ogni uomo ripara nella misura in cui ubbidisce ai voleri divini. Le parla della santa religione e della sua serietà, a dispetto della ridicolizzazione a cui viene ordinariamente esposta dai mondani. Libro di cielo volume 4, capitoli 145, 147 e 148 (10.9, 30.10 e 1.11.1902), 26 Giugno 2018

Gesù ha rifatto tutti i nostri atti

Gesù le spiega come nella sua vita terrena rifece tutti gli atti di tutti gli esseri umani, per tutti in generale e per ciascuno in particolare. Luisa apprende e comincia a chiedere a Gesù di cedergli i suoi atti. Libro di cielo volume 4, capitoli 140 e 142 (2.8 e 3.9.1902), 25 Giugno 2018

Spirito di continua preghiera ed estasi eucaristiche

Gesù le spiega che l'eucaristia ha il compito di produrre nell'uomo amore estatico, di consumazione, di sperdimento in Lui. Lo spirito di preghiera deve essere continuo e l'anima deve essere sempre intenta al suo Signore. L'umiliazione è potente strumento di santificazione e fonte della futura esaltazione. Libro di cielo volume 4, capitoli 136-138 (3-28.7.1902), 22 Giugno 2018

L'amore è la natura stessa di Dio (non un semplice attributo). Conseguenze

Gesù le spiega che l'amore non è un semplice attributo di Dio ma la sua natura (o essenza) stessa. Spiegazione di ciò e conseguenze assai importanti. Le spiega anche che un'anima che Lo ama veramente (non a parole, ma a fatti) non può andare perduta. Spiega anche che la mortificazione produce la gloria e per avere il sommo piacere e la fonte dei piaceri - che è Dio stesso - occorre stare lontani da tutto ciò che dispiace a Dio. Libro di cielo volume 4, capitoli 132-133 (15-17.6.1902), 21 Giugno 2018

Grazie sublimi e regno delle virtù

Gesù le parla di due stati sublimi di orazione. Le si manifesta con gesti di amore straordinario, abbracciandola e baciandola e riceve l'offerta delle sue sofferenze di vittima. Gesù le spiega che il suo trono sono le virtù e che solo un'anima impegnata nell'acquistarle e perfezionarle e nello svellere i vizi forma il suo trono. Libro di cielo volume 4, capitoli 129-131 (15.5-2.6.1902), 20 Giugno 2018

La croce è sacramento. Dare a Dio tutto se stesso

Gesù le spiega come e in che senso la Croce possa dirsi "sacramento". Poi le rivela che chi vuole tutto da Dio deve dare tutto se stesso a Dio. Splendida lezione di Gesù su cosa questo significhi e come si deve fare. Libro di cielo volume 4, capitoli 127-128 (25-29.4.1902), 19 Giugno 2018

La forza della ragione. Reprimere i primi moti

Gesù le mostra la sua umanità glorificata vestita di luce e di sole e le spiega che tale veste di gloria fu meritata dalle infinite piaghe della sua umanità sofferente. Luisa compie un atto di contrizione perfetta e poi viene inviata da due peccatori per dissuaderli dalle loro azioni. Gesù spiega il principio ascetico fondamentale del reprimere i primi moti negativi che si muovono nell'anima (pensieri, parole e mozioni), perché se si cede ad essi in breve si cade nella devastazione interiore e sotto il dominio delle cattive passioni. Libro di cielo volume 4, capitoli 124-126 (30.3.-16.4.1902), 18 Giugno 2018

Conoscenza di se stessi, santità dei desideri e doveri di giustizia verso Dio

Gesù le spiega che l'appoggio della vera santità sta nella conoscenza di se stessi e che solo grazie ad essa l'anima può tutta riempirsi di Dio. Le parla dell'importanza dei santi desideri e come questi possano arrivare a squarciare il cielo. Le spiega quali sono i doveri di giustizia verso Dio e come chi nega anche uno solo di essi a Dio, a cui spettano di diritto, non è e non può dirsi giusto. Libro di cielo volume 4, capitoli 122-123 (23-27.3.1902), 15 Giugno 2018

Fare quel che si vuole è la felicità?...

Gesù le spiega che solo chi ha conosciuto la luce soffre enormemente per le tenebre. Le spiega che castiga gli uomini lasciandoli in balia delle loro volontà, della corruzione e delle conseguenze nefaste eche essa produce. Le spiega come l'unica cosa che conti sia agire non per se stessi o per le creature, ma per amore di Lui solo. La grande scelta di fondo che ogni uomo deve fare. Libro di cielo volume 4, capitoli 119-121 (16-19.3.1902), 14 Giugno 2018

La regalità negata di Gesù e l'amore ardente delle anime innamorate

Gesù le mostra quanto la sua signoria sia misconosciuta e rifiutata dagli uomini, facendosi vedere nudo e spogliato. Le spiega che solo alla sua presenza l'anima acquista, copiandoli, i modi dell'agire divino. La pena dell'amore, che si prova quando Gesù non si fa vedere e sentire, è più terribile delle pene dell'inferno. Libro di cielo volume 4, capitoli 115-117 (6-10.3.1902), 13 Giugno 2018

Soffrire le sofferenze di Gesù. Elogio della fede

La Divina Maria le mostra il mare infinito dei suoi dolori e le grazie e le glorie che essi produssero. Gesù le spiega il valore incommensurabile delle sofferenze vissute come partecipazione alle sue stesse sofferenze e le immense ricompense a ciò riservate. Le parla del valore della fede e di come essa faccia entrare nell'anima la vita divina distruggendo quella umana. Cenni sulla Divina Giustizia e l'importanza delle anime vittime. Libro di cielo volume 4, capitoli 111-113 (24.2-3.3.1902), 12 Giugno 2018

Vita divina nel Divin Volere

Gesù le spiega cosa è la morte e l'importanza del distacco da tutto. La contemplazione di Gesù è silenzioso fondamento di un immenso amore a Lui. Alla sua presenza si fa vera vita Divina. Ciò si può vivere davanti a Gesù eucaristia. Il silenzio di Gesù e la sua richiesta di compatire i suoi dolori. Libro di cielo volume 4, capitoli 108-110 (17-21.2.1902), 11 Giugno 2018

Come e perché soffrire per Gesù

Gesù le "testa" la forza della febbre dell'amore per Lui. La Madonna assorbe la vita trinitaria e la potenza, sapienza e carità divina. Perché e per chi Gesù ha sofferto la sua Passione. Libro di cielo volume 4, capitoli 103, 104 e 106 (25-26.1-8.2.1902), 7 Giugno 2018

Dio è amante e geloso e vuole amore perfetto

Gesù le rivela che è amante e geloso e le spiega i tre modi con cui la ama e come da lei (e da tutti) voglia essere riamato. Considerazioni sulla legge del divorzio. Non si può giungere al perfetto amore di Dio, senza svuotarsi di tutto per riempirsi di Dio solo. Libro di cielo volume 4, capitoli 100-102 (11-14.1.1902), 6 Giugno 2018

Uniformarsi alla vita di Gesù

Gesù le spiega come le tribolazioni siano necessarie per respingere l'aria malsana del mondo e dei suoi idoli. Le mostra l'importanza e l'eccellenza di una vita che cerca di uniformarsi in tutto alla Sua. Le spiega che è sciocchezza temere la morte, mentre è sommamente meritorio desiderarla santamente (non in modo disordinato o malato). Libro di cielo volume 4, capitoli 97-98 (29.12.1901-6.1.1902), 5 Giugno 2018

Semplicità e abbandono

Gesù le fa una lezione su come la fede e il Divin Volere producano la semplicità e come solo dall'io vengano tutte le rovine. Esortazione ai sacerdoti. Non forzare la Divina Volontà a spiegare ciò che non vuole o a rispondere a domande indebite. La vera umiltà non è solo riconoscere le proprie colpe, ma emendarle ed estirparle con gli unguenti efficacissimi del dolore e dell'amore. Libro di cielo volume 4, capitoli 96-97 (22.11-27.12.1901), 4 Giugno 2018

Retta intenzione e ingratitudine

Gesù le mostra come la rettitudine di intenzione sia tutto e quanto sia addolorato dalla sua assenza e dall'ingratitudine. Non si deve dubitare né mettere in discussione i doni e le grazie di Dio. Conseguenze nefaste per chi lo fa. Libro di cielo volume 4, capitoli 94-95 (21-25.10.1901), 1 Giugno 2018

Il "mondo" di Dio

Gesù le appare rimanendo in silenzio e Luisa comprende il suo valore e quello della pace, ammaestrata dalla Divina Maria. Gesù le comunica, per visione intellettuale istantanea, la conoscenza mistica di alcuni suoi attributi, tra cui la bellezza e la carità. Luisa cerca di darne, per quanto può, un resoconto ordinato. Libro di cielo volume 4, capitoli 92-93 (11-14.10.1901), 30 Aprile 2018

Agire nella Santissima Umanità di Cristo

Gesù mostra a Luisa quanto gradisca una sua offerta riparatrice compiuta nella sua umanità e col fine di dargli gusto e gloria. Gesù le spiega quanto immense siano tali operazioni spirituali, quanta santità producano e quanto consolano il suo cuore. Libro di cielo volume 4, capitoli 90-91 (3-8.10.1901), 28 Aprile 2018

La croce e la vita nascosta con Cristo in Dio

Gesù le mostra come solo la croce può salvare l'umanità peccatrice. Le fa vedere l'orrore in cui versava il mondo a lei contemporaneo e le chiede riparazione e soddisfazione. Luisa si offre e Gesù mostra agli angeli e ai santi la grandezza di quest'anima piccola che voleva solo Gesù e rimanere nascosta in Lui per essere conosciuta da Lui solo. Libro di cielo volume 4, capitoli 88-89 (15.9-2.10.1901), 27 Aprile 2018

Continuare sulla terra la vita di Gesù e vivere il Paradiso anticipato

Gesù le spiega come continuare la sua vita sulla terra e quindi formare in sé la vita di Gesù, che è il fine del vivere nel Divin Volere. L'immagine del fuoco e della legna spiega come l'amore sia tutto e come solo chi ama sul serio anticipa il Paradiso della terra e non passerà per il Purgatorio. Libro di cielo volume 4, capitoli 86-87 (10-14.9.1901), 26 Aprile 2018

Le invenzioni del vero amore

Gesù la consola nei suoi timori di essere ingrata e le spiega come il vero amore supplisce a tutto. Il triplice amore. Una splendida preghiera di Luisa - che in realtà è un giro nella Passione di Gesù - desta l'ammirazione di Lui, che auspica che in molti imparino a pregare in questo modo divino. Libro di cielo volume 4, capitoli 84-85 (5-9.9.1901), 25 Aprile 2018

Il vero modo di aiutare e rinnovare la Chiesa

Gesù le mostra una esortazione fatta da Lui in persona al Pontefice allora regnante, ove spiega che solo abbracciando con amore la Croce si opera e coopera efficacemente al bene della Chiesa. Dopo un'esortazione alla gratitudine, chiede a Luisa di fare un "giro" per riparare i vuoti di gloria delle creature, cominciando ad insegnarle quello che poi avrebbe chiaramente svelato in seguito circa la forza salvifica dei giri, che sono l'altro modo efficacissimo per concorrere al bene e al rinnovamento della Chiesa e della società intera. Libro di cielo volume 4, capitoli 82-83 (2-4.9.1901), 24 Aprile 2018

Il segreto della felicità

Gesù le rivela quanto è prezioso ai suoi occhi il suo amore. Luisa stessa afferma come solo nell'amare Gesù tutto si trova e che amarlo contiene tutti i beni. La Madonna in persona spiega che il segreto della felicità è imparare a vivere come se solo l'anima e Gesù ci fossero nel mondo e nessun altro e fare tutto solo per piacere, compiacere e amare Lui ed essere da Lui solo riamati e contentati in tutto. Libro di cielo volume 4, capitoli 80-81 (6-21.8.1901), 23 Aprile 2018

Umiltà, amore e mortificazione

Gesù le spiega come la superbia acciechi l'anima e le mostra il valore immenso dell'umiltà, che esalta la creatura dinanzi a Dio e agli uomini. Importanza dell'amore e del desiderio di Gesù. La mortificazione è la vista dell'anima. Libro di cielo volume 4, capitoli 77-79 (30.7-5.8.1901), 21 Aprile 2018

Grandezza dei divini misteri

Gesù le mostra l'immagine dell'uccellino sotto le ali della madre e le spiega il suo significato. Le raccomanda la piena uniformità alla Divina Volontà, contro la quale nulla possono la volontà umana e quella diabolica. Le spiega l'incomprensibilità delle opere divine e gli unici due criteri in base ai quali essere certi della loro provenienza dall'Alto. Libro di cielo volume 4, capitoli 74-76 (20-27.7.1901), 20 Aprile 2018

Niente vuoti di amore

Gesù spiega a Luisa che l'origine di ogni male viene dall'uomo che pensa di essere qualche cosa, perdendo il suo totale abbandono e fiducia in Gesù solo. Le spiega come la creatura sia obbligata ad amarlo ininterrottamente e che anche un minuto di non amore a Gesù è un vuoto che deve essere necessariamente colmato, altrimenti non si entra in Paradiso. Solo le anime trasformate in Gesù accedono a questa dimora beata, che Luisa intravede e ardentemente desidera. Libro di cielo volume 4, capitolo 73 (16.7.1901), 19 Aprile 2018

Segni per sapere se l'anima è in grazia

Gesù le spiega quali sono i segni inequivocabili che attestano la presenza della grazia di Dio nell'anima. E le dà un criterio rassicurante per comprendere la verità sullo stato della sua anima. Libro di cielo volume 4, capitoli 71-72 (30.6.-5.7.1901), 18 Aprile 2018

Praticare le virtù fino alla consumazione

Gesù le chiede di essere sempre rispettosa con tutti e di ritenersi la minima di tutti. Le spiega la differenza che passa tra unione con Gesù e consumazione per Lui. L'ammaestra sul valore della croce e sulla gloria che essa procura. Le raccomanda di praticare pazienza, rassegnazione, dolcezza e di mantenersi sempre tranquilla e interiormente stabile. Libro di cielo volume 4, capitoli 68-70 (22.4-18.6.1901), 17 Aprile 2018

Leggi della vita di grazia

Gesù la esorta a fare la sua volontà senza assecondare tentazioni o domande sbagliate. Le spiega il segreto per portare frutti abbondanti di vita eterna. Luisa spiega le pene immense della privazione di Gesù. E Gesù gliene svela la causa più profonda. Il sacrificio dell'abbandono. Libro di cielo volume 4, capitoli 65-66 (9-19.4.1901), 16 Aprile 2018

Fusione tra Gesù e Maria. Nuova lezione sull'ubbidienza

Gesù le mostra come ciò che si fa alla Divina Maria è fatto a Lui. Alcuni deliri di amore e di desiderio di Luisa e lezione di Gesù sull'ubbidienza, in relazione al mistero della sua risurrezione. Libro di cielo volume 4, capitoli 63-64 (5-7.4.1901), 13 Aprile 2018

Perseveranza, incostanza e volubilità

Gesù le spiega l'importanza di non ritirarsi mai dal suo Volere, rimanendo sempre in Esso "fissata". Lezione sulla perseveranza e monito sui gravi danni prodotti nell'anima dalla volubilità e dall'incostanza. L'importanza di guardare sinceramente dentro il proprio cuore. Libro di cielo volume 4, capitoli 61-62 (30-31.3.1901), 12 Aprile 2018

Solo la croce rivela chi noi siamo

Gesù le spiega che solo la Croce mostrò agli uomini e agli stessi demoni la sua vera e profonda identità. Così solo sulla croce l'anima comprende il suo valore e rivela a Dio e agli uomini chi essa è veramente. La croce del dolore e dell'amore. Il vero modo di patire, il più facile e profittevole. Libro di cielo volume 4, capitoli 58-59 (8-19.3.1901), 11 Aprile 2018

Vera ubbidienza e amor proprio

Gesù le spiega cosa sia la vera ubbidienza e la libertà vera che in essa si vive. Le spiega anche come si rivela l'amor proprio, anche quando è camuffato da pseudo santità, soprattutto parlandole degli scrupoli e dei turbamenti. Le mostra come l'uomo sia un autentico distruttore del capolavoro uscito dalle mani di Dio che è la sua anima. Libro di cielo volume 4, capitoli 56-57 (10-17.2.1901), 10 Aprile 2018

Tolleranza, dissimulazione e primato di Gesù

Gesù le spiega alcune dinamiche della giustizia divina (e non solo). Equilibrio e ordine della Divina Volontà. La vita nel Divin Volere richiede il lasciare tutto per far vivere in noi la vita di Gesù (e di Maria). Senza questa spoliazione totale, non si può vivere nel Fiat supremo. Libro di cielo volume 4, capitoli 54-55 (5-6.2.1901), 9 Aprile 2018

Interesse personale e pazienza

Gesù lamenta con Luisa il fatto che molti, anche tra gli ecclesiastici, agiscono solo in vista del proprio interesse e non con sante intenzioni. Luisa consola Gesù di questo. Lezione magistrale di Gesù sulla virtù della pazienza e sulla sua importanza focale e fondamentale nell'edificio interiore. Libro di cielo volume 4, capitoli 52-53 (30-31.1.1901), 2 Aprile 2018

L'ordine della carità

Gesù le mostra chi vive al meglio la carità, ossia anzitutto le anime purganti e poi coloro che, sulla terra, lo amano e fanno sempre la sua volontà. Le opere di misericordia e carità verso le anime purganti e i peccatori. La carità ardentissima di Luisa. Libro di cielo volume 4, capitoli 49-51 (16-27.1.1901), 31 Marzo 2018

La via dell'amore

Gesù le rivela che vuole che Luisa viva unita a lui come un raggio del sole fisso nel sole stesso. Tra Gesù e Luisa sussisteva il "martirio dell'amore": non poter stare l'Uno senza l'altra. Libro di cielo volume 4, capitoli 47-48 (9-15.1.1901), 30 Marzo 2018

Conoscere bene cosa c'è nel nostro cuore

Gesù le mostra come è diverso lo stato del suo cuore quando Lui c'è e quando si nasconde e le spiega che la mutevolezza e l'inconsistenza sono proprie della creatura, sia essa umana o demoniaca e che solo in Dio si trova perfetta stabilità. L'importanza di conoscere a fondo cosa c'è davvero nel nostro cuore come imprescindibile passaggio per entrare nel regno della Divina Volontà. Libro di cielo volume 4, capitoli 43-44 (27.12.1900-4.1.1901), 29 Marzo 2018

Contemplare l'incarnazione e il parto verginale di Maria

Gesù le mostra il mistero dell'incarnazione e la fa assistere al parto verginale e agli sbocchi di amore tra Lui e la Divina Maria, a cui Luisa viene ammessa a prendere parte. Libro di cielo volume 4, capitoli 41-42 (25-26.12.1900), 28 Marzo 2018

La morte delle passioni

Gesù le spiega come solo entrando nel Divin Volere si assisterà alla morte totale delle passioni che, nella vita ordinaria di grazia, solo con molti sforzi sono vinte e poi risorgono sempre più vive e più forti di prima. Le spiega come accelerare il processo che porta ad entrare nel beato regno del Fiat. Libro di cielo volume 4, capitolo 40 (23.12.1900), 27 Marzo 2018

La forza dell'amore

Gesù spiega come la prova del vero amore è che nessun sacrificio è pesante o insopportabile, ma tutto ciò che si fa per l'amato si converte in gioia ed amarezze. Spiega come l'amore sia l'essenza della vita trinitaria e come esso si comunica generando sue immagini. Libro di cielo volume 4, capitoli 38-39 (25.11-3.12.1900), 26 Marzo 2018

"Nutrire" Gesù. Peccato e misericordia

Gesù spiega a Luisa che Egli "si nutre" di Divino Volere e delle mortificazioni e privazioni che le anime volontariamente gli offrono. Le mostra come l'uomo vive in Dio e quanto orribili sono le offese che il peccato gli arreca. Le mostra anche, attraverso un'immagine, il fiume sconfinato della sua misericordia, a cui purtroppo solo pochissimi vanno ad attingere. Libro di cielo volume 4, capitoli 36-37 (22-23.11.1900), 24 Marzo 2018

Dall'unione alla consumazione

Gesù spiega a Luisa che vuole portarla dallo stato di unione a quello di consumazione e che per fare questo deve imparare a vivere del cuore di Gesù, tutta trasformata in Lui. Le virtù indispensabili per questo stato: uniformità perfetta alla Volontà di Gesù, umiltà profonda, purezza in tutto e ubbidienza. Libro di cielo volume 4, capitoli 34-35 (18-20.11.1900), 23 Marzo 2018

Grazie del tutto straordinarie e strepitose

Gesù fa vivere a Luisa una serie di grazie del tutto straordinarie, strepitose e originali. Visione delle anime purganti e rivelazione di alcune grandi verità relative al loro stato. Libro di cielo volume 4, capitoli 32-33 (14-16.11.1900), 22 Marzo 2018

Mai uscire dal Divin Volere. Gli arcani di Dio

Gesù le mostra quale immane disastro è per l'anima ogni minima uscita dalla Divina Volontà. La santissima Trinità le mostra molte cose brutte e inquietanti. E le spiega che si tratta di "arcani incomprensibili di Dio". Consolante verità... Libro di cielo volume 4, capitoli 30-31 (11-13.11.1900), 21 Marzo 2018

Dimorare in Gesù, ubbidire e avere fiducia

Gesù le spiega il segreto della piena felicità, consistente nel "dimorare in Lui". Nuovo panegirico sulla grandezza ed eccellenza dell'ubbidienza e sui frutti mirabili che produce nell'anima. L'importanza dell'abbandono fiducioso nell'Amato. Libro di cielo volume 4, capitoli 27-29 (2-10.11.1900), 20 Marzo 2018

Carità, fortezza e rassegnazione

Gesù l'ammette a bere al suo costato. La carità è la cosa più essenziale e necessaria in un'anima. Solo la carità mette ordine nell'anima. La Madonna la esorta ad essere forte nel disarmare la Divina Giustizia e a fare le sue veci. Effetti mirabili di conversione che produce il puro amore verso Gesù. Libro di cielo volume 4, capitoli 25-26 (29-31.10.1900), 19 Marzo 2018

Discernimento e vero amore

Gesù la rassicura circa i suoi dubbi sull'origine demoniaca delle sue esperienze, dandole fondamentali criteri di discernimento. Importanta dell'obbedienza e caratteristiche del vero amore. Vivere sempre la nostra esperienza di fede nella Chiesa e con la Chiesa. Libro di cielo volume 4, capitoli 23-24 (22-24.10.1900), 17 Marzo 2018

Giustizia e amore

Gesù le mostra la sua giustizia e le cause che la muovono. Le spiega come un'anima orante e sofferente la può fermare. Gesù sfoga con Luisa il suo infinito amore e le chiede ricambio e corrispondenza. Libro di cielo volume 4, capitoli 21-22 (17-20.10.1900), 16 Marzo 2018

Equilibrio, misura e distacco dagli idoli del mondo

Gesù la rimprovera per un eccesso disordinato di umiltà. Importanza dell'equilibrio e della misura come espressioni cristalline del Divin Volere. Gli scritti sulla Divina Volontà sono l'attestato dei languori amorosi di Gesù per le anime, Guardarsi dai piaceri, dalle ricchezze e dagli onori, che sono i nemici più potenti dell'uomo. Libro di cielo volume 4, capitoli 12-14 (10-12.10.1900), 15 Marzo 2018

Desideri ardenti di Gesù. Preghiere e sacrifici

Gesù le mostra quanto i suoi ardenti desideri di Lui, le sue preghiere e i suoi sacrifici trattengano la sua giustizia e procurino grazie al mondo. Le sofferenze di Gesù nel vedersi costretto a veder soffrire i corpi degli uomini suoi figli pur di riuscire a salvarne le anime. Libro di cielo volume 4, capitoli 12-14 (2-4.10.1900), 14 Marzo 2018

Il nostro rapporto con la morte

Gesù le spiega il valore e l'importanza dell'esercizio della morte o sacrificio della morte. Cos'è questo importantissimo atto interiore. Il rapporto con la morte di un cristiano e di un figlio del Divin Volere. I desideri ardenti di Luisa corrisposti da Gesù. Consolare i cuori di Gesù e di Maria. Libro di cielo volume 4, capitoli 12-14 (22-30.9.1900), 13 Marzo 2018

Esaminare attentamente il proprio cuore

Gesù le promette di darle un amore e un desiderio di Lui tanto grande da superare tutti. Lezioni di Gesù sull'ubbidienza e sull'importanza di interrogare attentamente il proprio cuore sulle motivazioni che spingono ad agire e operare. Non giudicare mai e per nessun motivo nessuno. Libro di cielo volume 4, capitoli 9-11 (19-21.9.1900), 12 Marzo 2018

Amore e desideri ardenti di Gesù. Carità verso il prossimo

Gesù le spiega l'eroismo della virtù, che consiste nel darsi senza riserve alla sofferenza per la gloria di Dio e la salvezza del prossimo. Le parla dell'assoluta importanza della carità verso il prossimo. Lezione di Gesù sui santi desideri di Lui e del Paradiso. Libro di cielo volume 4, capitoli 6-8 (14-18.9.1900), 10 Marzo 2018

I figli del Divin Volere e i mali contro la Chiesa e nella Chiesa

Gesù le mostra nefandezze e peccati enormi del mondo. Le mostra anche tutti i peccati contro la Chiesa e contro il Santo Padre. Le rivela l'intenzione da parte dei malvagi di uccidere il Santo Padre e i sacerdoti. Sofferenze espiatorie di Luisa. Come un figlio del Divin Volere deve reagire dinanzi al dilagare del peccato nel mondo e, purtroppo, talora anche tra i membri e figli della Chiesa. Libro di cielo volume 4, capitoli 4-5 (10-12.9.1900), 9 Marzo 2018

Le leggi della vita interiore e del Fiat supremo

Gesù le parla della "speranza perseverante" e le spiega come questa sia l'alimento dell'Amore. Le mostra anche il ruolo delle anime vittime e le spiega alcune "leggi", equilibri e dinamiche universali dipendenti dal Fiat supremo. Libro di cielo volume 4, capitoli 1-2 (5-6.9.1900), 8 Marzo 2018

Preghiera, purezza e fervore

Gesù le fa comprendere l'importanza dell'orazione vocale, dell'orazione mentale (o meditazione) e dell'ubbidienza. Gesù soffre per i peccati delle anime impure e per le azioni mal fatte da chi si reputa suo discepolo. Libro di cielo volume 3, capitoli 112-113 (1-4.9.1900), 7 Marzo 2018

Dio è dove è pace e quiete

Gesù le spiega come sopportare pazientemente i momenti di tentazione e perché Dio li permette. Le opere di misericordia per la conversione dei peccatori e il sollievo delle anime purganti. Una profonda vita interiore è custodia della pace e difesa da ogni forma di turbamento. Libro di cielo volume 3, capitoli 109-111 (24-31.8.1900), 6 Marzo 2018

Ciò che esce da Dio entra in Dio

Gesù le insegna a perfezionare anhe i desideri più santi, imparando ad esprimerli e viverli non come propri ma come desideri di Gesù. Ogni volere e desiderio deve essere voluto e desiderato solo perché lo vuole Gesù. Solo l'amore operante è vero e non fumo. Guardarsi dall'impicciarsi dei fatti altrui. Libro di cielo volume 3, capitoli 106-107 (9-19.8.1900), 5 Marzo 2018

L'umanità di Gesù e il nostro nulla

Gesù le spiega mostra come la sua Santissima Umanità sia passaggio fondamentale e indispensabile per conoscere la Divinità e specchio con cui incessantemente confrontarsi. Le spiega come solo quando si diventa coscienti del proprio nulla, Dio può costruire l'edificio di una grandissima santità. Libro di cielo volume 3, capitoli 104-105 (1-3.8.1900), 2 Marzo 2018

La legge del peccato e la cura dell'anima

Gesù le spiega in modo magistrale la terribile "legge del peccato" e le sue conseguenze. Si mostra consolato dalle delicatezze di Luisa. Le ricorda che solo nella pace senza turbamento si è certi di essere nella Divina Volontà e che la cura dell'anima deve avere il primato assoluto nella vita della persona. Libro di cielo volume 3, capitoli 96-98 (16-18.7.1900), 1 Marzo 2018

Vivere per Dio e in Dio

Gesù spiega la differenza abissale che passa tra il vivere per Dio e in Dio, che non è altro che la differenza che passa tra il fare la Divina Volontà e il Vivere nella Divina Volontà. Spiegazione dettagliata di cosa ciò significa, anche in relazione al vivere in Maria di cui parlò san Luigi Maria Grignion da Montfort. Libro di cielo volume 3, capitoli 92-93 (9-10.7.1900), 28 Febbraio 2018

Il cammino di uniformazione ai Divini Voleri

Gesù le spiega cosa significa non riconoscersi più se non in Lui, non ricordarsi più di se stessi ma di Lui e come questo porta alla dimenticanza e rinnegamento di se stessi i cui frutti sono l'uniformità al Divin Volere e condizioni imprescindibili per entrare nel Regno della Divina Volontà. Libro di cielo volume 3, capitolo 87 (27.6.1900), 27 Febbraio 2018

Croce e umiltà

Gesù le parla dell'umiltà più sublime, che consiste nel rinunciare a chiedersi i "perché" e i "come" e le mostra la relazione profonda che c'è tra la croce e l'umiltà, definendo la prima alimento della seconda. Libro di cielo volume 3, capitoli 85-86 (20-24.6.1900), 26 Febbraio 2018

Croce e carità

Gesù le mostra e le spiega cosa la croce produce nell'anima e quanto bene apporta al prossimo e alla gloria di Dio. Le ribadisce che al minimo turbamento che si avverte nell'anima, è segno che si ta uscendo un poco dal Divin Volere. Libro di cielo volume 3, capitoli 82-84 (14-18.6.1900), 24 Febbraio 2018

Sofferenze di Gesù per la perdita delle anime

Gesù le mostra alcuni castighi e l'immagine di un Bambino che piange e grida all'inverosimile, lasciato solo nel suo dolore. Spiegazione di questa immagine. Gesù le raccomanda uno stile pregno di carità, dolcezza, umiltà e rispetto del prossimo. Le ricorda di essere un'anima eletta. Ragioni che muovono Gesù a scegliere certe anime per grandi cose e grandi doni. Libro di cielo volume 3, capitoli 76-77 (29.5-2.6.1900), 23 Febbraio 2018

Languori d'amore e unione col Divin Volere

Gesù le chiede di consolarlo nei suoi languori di amore. Cosa è il languore di amore di Gesù e cosa è quello delle anime di Lui innamorate. Dio può tutto, ma bisogna vedere se una certa cosa la vuole oppure no. L'unione "in excelsis" del volere umano col Divino. Libro di cielo volume 3, capitoli 74-75 (24-27.5.1900), 22 Febbraio 2018

Innamorarsi della Divina Volontà

Gesù le spiega che deve giungere a spiritualizzare completamente se stessa per giungere all'uniformità col Divin Volere. Le parla dei beni, della grazie e dei portenti infiniti che si vivono nella Divina Volontà, che consente di operare da Dio. Le spiega che a tanto non si può giungere se non ci si innamora di Lei e si coopera in tutti i modi possibili per giungere a questo sospirato celeste regno. Libro di cielo volume 3, capitolo 73 (21.5.1900), 21 Febbraio 2018

Riposare in Dio

Gesù le parla del silenzio interno, che è la condizione imprescindibile per potersi riposare in Dio, cosa indispensabile per l'anima. Le spiega in cosa consiste il silenzio interiore e qual è il mezzo per raggiungerlo. Libro di cielo volume 3, capitolo 72 (20.5.1900), 20 Febbraio 2018

La festa dei beati alla Croce

Gesù le mostra come i beati fanno festa alla croce e che i maggiori festeggiati sono coloro che in terra hanno sofferto le croci più grandi o più nascoste. L'immagine dei tre soli e delle potenze spirituali dell'anima. Mai vivere i momenti di croce nel turbamento e nell'inquietudine. Libro di cielo volume 3, capitoli 67-69 (3-13.5.1900), 19 Febbraio 2018

La santa eucaristia e la santa Croce

Gesù le parla dell'eucaristia dandole varie bellissime sue definizioni: "frutto della croce, caparra delle futura gloria, seme che impedisce la corruzione". E le mostra la stretta relazione che c'è tra l'eucaristia e il patire. Perchè e quanto Gesù desidera che l'anima sia conformata a Lui attraverso la croce e quali grandi frutti essa produce. Libro di cielo volume 3, capitoli 65-66 (27.4-1.5.1900), 17 Febbraio 2018

Purezza di intenzione e rassegnazione ai Divini Voleri

Gesù le mostra come la rassegnazione ai Divini Voleri sia olio profumato che lenisce le pene sia di chi soffre in questo modo che di Gesù. Le spiega come solo l'agire per puro amore suo produce luce e sommo bene e che il bene compiuto senza tale purezza di intenzione non ha nessun valore ai suoi occhi. Libro di cielo volume 3, capitoli 63-64 (23-25.4.1900), 16 Febbraio 2018

Pensare e operare da Dio

Gesù le mostra la divina dottrina sulla croce e le spiega che la croce deve essere amata, desiderata e costituire gloria e onore dell'anima sua discepola. Solo attraverso la croce muore completamente l'umana volontà e si raggiunge unione stabile e imperitura con Dio. Libro di cielo volume 3, capitoli 61-62 (20-21.4.1900), 15 Febbraio 2018

Desiderio, umiltà, rassegnazione e ubbidienza

Gesù le spiega l'importanza di desiderarlo con tutto se stessi e di unire a questo desiderio una profonda umiltà. Le insegna che il passaporto per conseguire la beatitutine terrena, cioè anche in questo mondo, è firmato da tre importantissime virtù: la rassegnazione, l'umiltà e l'ubbidienza. Senza queste virtù, c'è solo il regno del proprio io. Libro di cielo volume 3, capitoli 59-60 (10-16.4.1900), 14 Febbraio 2018

Abbandonarsi in Gesù

Gesù le spiega che ciò che conta davanti a Lui non è cosa si fa ma quanto ciò che si fa corrisponde alla Divina Volontà. Chi non si abbandona in Lui usurpa i diritti della divinità e solo chi in Lui si abbandona trova quiete e pace. Libro di cielo volume 3, capitoli 57-58 (2-9.4.1900), 13 Febbraio 2018

La luce del Sole divino

Gesù le spiega che con l'Incarnazione è divenuto luce di ogni anima che voglia farsi da Lui illuminare. Le dà dei segni per comprendere quando si è nelle tenebre e quando si è nella luce. Le spiega come la santità consista nel trasformare in bene le proprie passioni, cambiando il loro oggetto. Libro di cielo volume 3, capitoli 55-56 (25.3-1.4.1900), 12 Febbraio 2018

Fedeltà, umiltà e amore a Gesù

Gesù le mostra le sofferenze del Papa per alcune infedeltà dei membri della Chiesa. Lamentele di Gesù per la tiepidezza anche di coloro che si mantengono fedeli. L'amore e i sacrifici di Luisa "legano" le mani di Gesù e ne ottengono la misericordia. Libro di cielo volume 3, capitoli 53-54 (17-20.3.1900), 10 Febbraio 2018

Costruire la Chiesa e consolare Gesù

Gesù le mostra gli attacchi che il demonio fa alla Chiesa e come difendersi. E le spiega come si fa a costruire ed edificare la Chiesa. Le rivela anche come le offerte e l'amore anche di una sola creatura lo vincono, lo disarmano e lo consolano e, grazie a queste, concede agli uomini tempi e modi di convertirsi. Libro di cielo volume 3, capitoli 51-52 (14-15.3.1900), 9 Febbraio 2018

Immergersi nell'obbedienza e nella Divina Volontà

Gesù le trafigge il cuore e torna a ribadirle l'importanza che l'anima sia sempre flessibile e docile ad ogni azione della grazia, cosa che si ottiene massimamente esercitando l'obbedienza. Un'anima purgante conosciuta da Luisa le spiega i tesori del Divin Volere e come si vivono nell'aldilà. Libro di cielo volume 3, capitoli 49-50 (10-11.3.1900), 8 Febbraio 2018

Amicizia e sana confidenza

Gesù si lascia disarmare dall'offerta di Luisa e si "sfoga" dei suoi dolori e sofferenze con lei. L'intimità con Gesù è sempre profonda e garbata e non comporta mai nessun eccesso di confidenzialità. Anche nelle umane amicizie il rispetto, il garbo ed una sana confidenzialità devono essere sempre la regola. Libro di cielo volume 3, capitoli 47-48 (7-9.3.1900), 7 Febbraio 2018

Forme e gradi di unione ai divini Voleri

Gesù le mostra la felicità indescrivibile che deriva dall'abbandono ai Divini Voleri. Differenza tra conformità e uniformità alla volontà di Dio. La trasformazione e la fusione nel Divin Volere. Prosegue ammonendola sul grave peccato di mormorazione e sul valore della sofferenza solo quando è sofferta come frutto della Divina Volontà. Ancora sull'importanza dell'ubbidienza. Libro di cielo volume 3, capitoli 45-46 (27.2.-2.3.1900), 6 Febbraio 2018

La Divina Volontà è beatitudine sulla terra

Gesù parla a Luisa della vera obbedienza, che rende l'anima "molle come cera", atta ad essere plasmata secondo i voleri del cielo. E le spiega come la Divina Volontà formi la beatitudine già su questa terra, facendo vivere gioie ineffabili e piaceri purissimi. Libro di cielo volume 3, capitoli 43-44 (24-26.2.1900), 5 Febbraio 2018

Purezza, mortificazione e discernimento

Gesù le spiega come la virtù della purezza sia una grazia che si consegue attraverso la mortificazione e l'unione alle Sue sofferenze. Solleva i turbamenti di Luisa causati dalle Sue "assenze" o ritardi nel manifestarsi a Lei dandole un fondamentale criterio di discernimento circa il suo stato (criterio che è generale per comprendere se ci si trova nella Volontà di Dio). Libro di cielo volume 3, capitoli 41-42 (21-23.2.1900), 2 Febbraio 2018

La luce di Gesù e l'aria della mortificazione

Gesù le spiega come Lui solo sia l'unica Luce del cielo e della terra. Profetizza l'immensa superbia dell'uomo del XX secolo che gli avrebbe causato distruzione e morte. Fa una nuova lezione sulla mortificazione, paragonandola all'aria che si respira e alle corde di uno strumento ben accordato. Libro di cielo volume 3, capitoli 38-40 (16-20.2.1900), 1 Febbraio 2018

Lo splendore della verità

Gesù le parla della Luce della verità e dell'importanza di accoglierla. Le nubi che impediscono alla verità di splendere in noi. Le verità di fede e di morale. Ancora sull'importanza della mortificazione. Libro di cielo volume 3, capitoli 36-37 (12-13.2.1900), 31 Gennaio 2018

La corrispondenza alla Grazia. I tarli dello scoraggiamento e della sconfidenza

Gesù le parla dello splendore della Grazia, che è la vita dell'anima ed è alimentata dalla corrispondenza ad essa. Solo chi è umile ottiene da Dio grazia su grazia. I tarli micidiali dello scoraggiamento e della sconfidenza, figli della superbia, che rendono l'anima moribonda. Libro di cielo volume 3, capitoli 33-34 (31.1.-4.2.1900), 30 Gennaio 2018

Ordine e mortificazione

Gesù le spiega l'importanza dell'ordine interiore. L'immagine dell'anima come casa ben disposta, pulita e ordinata. Le spiega poi come le visrtù germogliano e fioriscono solo nell'humus della mortificazione. La distinzione tra mortificazione esterna e interna, volontaria e involontaria. Libro di cielo volume 3, capitoli 31-32 (27-28.1.1900), 29 Gennaio 2018

Discernimento e corrispondenza alla Grazia

Gesù le mostra le trame e le trappole che gli empi tendono fingendosi giusti, per distruggere il bene senza farsi accorgere. Desideri di cielo da parte di Luisa: quando sono ordinati. L'importanza di corrispondere alla Grazia, imparando a discernere la voce di Dio che parla nei nostri cuori. Libro di cielo volume 3, capitoli 29-30 (17-22.1.1900), 27 Gennaio 2018

Panegirico dell'umiltà

L'esempio del ricco che rinuncia a tutto per somigliare a Gesù e al suo abbassamento. Elogio dell'umiltà e serie di profondissime sentenze che ne fanno capire l'importanza, l'eccellenza e l'assoluta necessità per essere graditi al Cielo. Libro di cielo volume 3, capitolo 28 (12.1.1900), terza parte, 26 Gennaio 2018

Amare le umiliazioni

Gesù prosegue il discorso continuando a spiegare le caratteristiche uniche e non imitabili da creatura umana della Sua umiltà. E afferma che la mancanza di umiltà è stata la causa di tutti i mali della terra. E che nessuna grazia si ottiene dal cielo senza umiltà. E che non basta la conoscenza di se stessi, ma per assomigliargli almeno un pochino occorre amare le umiliazioni. Libro di cielo volume 3, capitolo 28 (12.1.1900), seconda parte, 25 Gennaio 2018

Umiltà di Gesù e conoscenza sapienziale di sé

Gesù si mostra a Luisa ricoperto di sputi e di obbrobri e le tiene una lezione sublime sulla Sua unica e vera umiltà. Le spiega come l'uomo non potrà mai uguagliarla, ma solo raggiungere (come deve) la conoscenza sapienziale di sé, per cui si disprezza soprannaturalmente e non solo accetta ma ama di essere disprezzato per amore di Dio. Libro di cielo volume 3, capitolo 28 (12.1.1900), prima parte, 24 Gennaio 2018

Confidenza, fermezza e stabilità

Gesù le parla della grandezza della confidenza e di quanto essa non solo le sia gradita, ma renda in un certo senso l'anima "padrona" del Cuore di Gesù. L'inadeguatezza degli strumenti che Dio sceglie per le sue opere e l'importanza fondamentale della fermezza e della stabilità nel cammino di santificazione. Libro di cielo volume 3, capitoli 26-27 (6-8.1.1900), 23 Gennaio 2018

Turbamento, peccato e confessione

Gesù le parla dei grandi mali che nell'anima producono il turbamento, l'inquietudine e, soprattutto, il peccato mortale e veniale. Le spiega l'importanza della confessione e come essa produca frutti diversi a seconda delle disposizioni del penitente. Libro di cielo volume 3, capitoli 24-25 (3-5.1.1900), 22 Gennaio 2018

Umilità, umiliazioni e mortificazioni

Gesù le parla dell'importanza dell'accettare, anzi amare, le umiliazioni e del frutto straordinario che producono, ossia la morte dell'umana volontà. Le spiega anche quanto è importante che un'anima impari ad umiliarsi e rimanga sempre nella profonda e vera conoscenza di se stessa. Libro di cielo volume 3, capitoli 22-23 (30.12.1899-1.1.1900), 20 Gennaio 2018

La forza del desiderio. Perché e per chi si opera

Gesù sollecita i desideri di Luisa. La Madonna la invita ad esprimere i suoi affetti a Gesù Bambino, che le chiede di rimanere sempre vittima per amore suo. La perfezione della carità consiste nell'uniformarsi sempre e pienamente alla volontà di Gesù, qualunque essa sia. Libro di cielo volume 3, capitoli 20-21 (25-27.12.1899), 19 Gennaio 2018

La gemma della purezza. I "modi" divini di fare e comunicarsi

Gesù si definisce "il ricettacolo delle anime pure". Lezione divina sulla sublimità ed eccellenza della purezza e della verginità. Dio attrae le anime con benefici, simpatia e persuasione e si manifesta loro con la potenza, la notizia e l'amore. Libro di cielo volume 3, capitoli 18-19 (21-22.12.1899), 18 Gennaio 2018

Intimità con Gesù ed eccellenza della Croce

Gesù invita Luisa a intrattenersi con Lui e a parlargli. Le chiede di parlargli della Croce, dandole Lui stesso Luce soprannaturale per conoscerne le grandezze ed eccellenze. Completa Lui stesso la lezione magistrale sulla sublimità della Santa Croce. Libro di cielo volume 3, capitolo 17 (2.12.1899), 17 Gennaio 2018

Soffrire nella Chiesa, con la Chiesa e per la Chiesa

Gesù mostra a Luisa le membra malate e infette del suo Corpo mistico (che è la Chiesa) e le (meno numerosa) membra sane e splendenti di essa. Le fa vedere quanto è straziato dalla presenza di queste membra purulente e quanto occorre pregare, consolarlo e riparare per questo. Libro di cielo volume 3, capitolo 16 (30.11.1899), 16 Gennaio 2018

La vita di Grazia

Gesù le spiega che la Grazia fa possedere all'anima la Sua presenza e le dona la piena felicità. Le spiega la differenza con cui vivono la Grazia le anime dei viatori e quelle dei comprensori. Alcune gare d'amore tra Luisa e Gesù. Alcune sofferenze che Gesù le chiede per le anime purganti e per consolare il Suo Cuore. Libro di cielo volume 3, capitoli 14-15 (27-28.11.1899), 15 Gennaio 2018

Amare e consolare Gesù

Gesù si lamenta della condizione dei sacerdoti e le mostra la sua immensa amarezza desiderosa di consolazione. Gesù chiede a Luisa di essere sollevato e consolato dei suoi dolori. Gesù loda l'amore e la purezza di intenzione con cui lei soffriva e mostra l'importanza della purezza dell'anima e della confessione ben fatta. Libro di cielo volume 3, capitoli 12-13 (24-26.11.1899), 12 Gennaio 2018

Lezione sulla superbia. Imparare a "rimirarsi in Gesù"

Gesù le parla del mostro orribile della superbia, spiegando in poche ma assai chiare parole cosa sia questo orrore, cosa produce nell'anima e quali grandissimi danni causi. Poi le insegna a "rimirarsi" sempre e solo in Lui e Lui stesso si rimira in lei. Spiegazione di cosa questo significhi. Libro di cielo volume 3, capitoli 10-11 (21-21.11.1899), 11 Gennaio 2018

Giustizia e misericordia

Gesù le spiega con quale e quanto immenso dolore accondiscenda alle esigenze della sua giustizia e quanto soffre nel castigare l'uomo quando è costretto a farlo. La Madonna si presenta come madre di misericordia ed esorta Luisa a continuare il suo ufficio di placare, con l'amore e le offerte, la Divina Giustizia. Con esse vengono realmente fermati e bloccati catastrofi e flagelli. Libro di cielo volume 3, capitoli 8-9 (13-17.11.1899), 10 Gennaio 2018

I segreti del cuore di Dio

Gesù la porta a conoscere due anime vittime e svela le due possibilità con cui le anime vittime possono operare nei confronti della Divina Giustizia. Il mistero di come Gesù accontenti i desideri delle anime che sommamente lo amano. L'esperienza di Maria Santissima e di altre anime elette, tra cui Luisa. Libro di cielo volume 3, capitoli 6-7 (11-12.11.1899), 9 Gennaio 2018

Purezza d'intenzione, immolazione, ubbidienza

Gesù le mostra nuovamente quanto la cosa a Lui più gradita è che si faccia tutto con la sola intenzione di piacere a Lui solo. L'immolazione di Luisa ferma il braccio della Divina Giustizia. L'ubbidienza è l'anello di congiunzione della Divinità con l'umanità. Libro di cielo volume 3, capitoli 4-5 (6-10.11.1899), 8 Gennaio 2018

Giochi di amore e criteri di discernimento

Gesù scherza con Luisa inventando degli autentici giochi di amore, che ci fanno comprendere quanto vero e grande sia l'orizzonte di amore che caratteriiza il rapporto che Lui vuole avere con le anime. Gesù le dà i criteri di discernimento più profondi per distinguere la sua azione da quella del maligno: la crescita nelle virtù. Libro di cielo volume 3, capitoli 2-3 (3-4.11.1899), 5 Gennaio 2018

Come si sostiene la colonna della Chiesa

Gesù mostra la situazione di dolore, tribolazione e sofferenza presente nella Chiesa. L'immagine della colonna. Chiede a Luisa di offrirsi vittima per sostenere come un puntello tale colonna in tempi tanto difficili. Come si fa e cosa si deve fare per aiutare la Chiesa. Libro di cielo volume 3, capitolo 1 (1.11.1899), 4 Gennaio 2018

Costruire una casa degna di Gesù

Gesù con una meravigliosa immagine spiega come si costruisce a Lui una degna abitazione, ossia come si raggiunge una vita di profondissima e intima comunione di amore con Lui. Libro di cielo volume 2, capitolo 89 (29.10.1899), 3 Gennaio 2018

La conoscenza sapienziale di sé e di Dio

Gesù le pone due domande: "chi sono Io e chi sei tu? Qual è il mio amore verso di te e il tuo verso di me?". E le mostra il significato simbolico dei gesti di Maria Maddalena. Meditazione su questi punti fondamentali della vita interiore. Libro di cielo volume 2, capitolo 88 (28.10.1899), 2 Gennaio 2018

Soffrire con Gesù e raddolcirgli le pene

Gesù tratta nuovamente il tema dei castighi, spiegandole come essi siano amore e misericordia verso l'uomo incancrenito dalle piaghe purulente del peccato. Le parla dell'eccellenza della santa Croce. Le spiega come fare a consolarlo e addolcirgli le pene che gli causano l'ingratitudine degli uomini e la perdita delle anime. Libro di cielo volume 2, capitoli 85-87 (22-25.10.1899), 30 Dicembre 2017

La quintessenza dell'amore

Gesù nuovamente le parla dell'eccellenza dell'ubbidienza. che definisce la quintessenza dell'amore, l'unico modo per distruggere tutto ciò che è umano, l'unico modo per mettersi sotto i piedi tutto l'amor proprio. Libro di cielo volume 2, capitolo 80 (3.10.1899), 29 Dicembre 2017

Uso cattivo e abusi dei sacramenti

Gesù si mostra terribilmente sofferente con fasci di spine sul capo e spiega a Luisa che ciò dipende dall'abuso dei sacramenti e dal loro pessimo uso da parte di secolari e religiosi. Il buon uso dei sacramenti e la necessità di riparare oltraggi e abusi. Libro di cielo volume 2, capitolo 79 (1.10.1899), 28 Dicembre 2017

Tentazioni e consolazioni

Gesù permette al demonio di tentarla di odio nei suoi confronti. Pazienza e umiltà sono le armi per affrontare e vincere questo genere di tentazioni. I modi con cui Gesù tratta con le anime amanti: i dialoghi intimi e segreti e i silenzi intrisi di amore. Libro di cielo volume 2, capitolo 78 (30.9.1899), 27 Dicembre 2017

La Divina Maria fu per grazia ciò che Gesù è per natura

Gesù la ringrazia per il fatto che prende su di lei i colpi a Lui diretti e quelli che lui vorrebbe mandare all'umanità ingrata e peccatrice. Le insegna a distinguere tra tentazione e peccato consumato. Rivela la grandezza della Divina Maria, a cui conferì tutto il suo essere senza limite alcuno. Le rivela che ciò che Dio è per natura, la Madonna lo è per grazia. Infine le parla della differenza tra visione astrattiva e intuitiva. Libro di cielo volume 2, capitoli 76-77 (25-26.9.1899), 26 Dicembre 2017

Obbedienza e leggi della vita spirituale

Gesù torna a farle comprendere il valore decisivo dell'obbedienza che deve essere pronta, puntuale e conforme alle intenzioni del superiore. L'alternanza di consolazione e desolazione, fervore e aridità sono leggi della vita spirituale. Libro di cielo volume 2, capitoli 74-75 (21-22.9.1899), 23 Dicembre 2017

Languire e patire solo per Gesù

Gesù le mostra il valore capitale della fede, della speranza e della carità, che sono la base della conoscenza del proprio nulla, di tutte le virtù cristiane, delle sofferenze e soprattutto del grande dono di patire per solo amore di Dio. Libro di cielo volume 2, capitoli 71-72 (9-16.9.1899), 22 Dicembre 2017

Ricordare sempre le pene di Gesù

Gesù la invita a tenere sempre fisso il ricordo dei Suoi acerbissimi dolori, affinché non si lamenti delle sue piccole pene e tenga sempre in grave conto anche i più piccoli difetti. Ancora sull'importanza capitale della santa obbedienza e sulla sua forza sanante e liberante. Il cammino verso la perfezione è graduale e non bisogna abbattersi nella considerazione dei propri difetti. Libro di cielo volume 2, capitoli 69-70 (2-5.9.1899), 21 Dicembre 2017

Obbedire... o niente!

Gesù le fa una straordinaria lezione sull'importanza capitale della santa ubbidienza, prendendo spunto dalla terribile ubbidienza impostale dal confessore di respingere Gesù qualora si fosse presentato a visitarla. Libro di cielo volume 2, capitoli 67-68 (31.8-1.9.1899), 20 Dicembre 2017

Luci divine per discernere e comprendere

Gesù le mostra come sia vero che Egli fa quello che vogliono le anime che agiscono solo per piacere a Lui. Le dà un importante criterio di discernimento dell'azione di Dio da quella del diavolo. Le parla di come purificherà l'umanità degradata al livello delle bestie, che ha perduto la religione anche in coloro che dovrebbero diffonderla e tutelarla. Libro di cielo volume 2, capitoli 64-66 (22-30.8.1899), 19 Dicembre 2017

Santità e ordine. Fare tutto per Gesù solo

Gesù le spiega come la sua parola sia verità e luce che illumina l'anima sulla sua situazione interiore. Le spiega che gli effetti della sua luce sono santità e ordine. Le insegna che si riconosce se si è in grazia dai frutti di virtù che si producono. Torna sull'importanza capitale di agire per piacere a Lui solo. Libro di cielo volume 2, capitoli 62-63 (18-21.8.1899), 18 Dicembre 2017

Il valore straordinario e unico della santa ubbidienza

Gesù le parla della virtù dell'obbedienza spiegandole che è l'unico modo per uccidere definitivamente la propria volontà, estirpare i vizi e crescere nelle virtù. Solo l'ubbidienza fa vivere nella Divina Volontà e fuori di essa incombe sempre il tarlo dell'amor proprio. Libro di cielo volume 2, capitoli 60-61 (16-17.8.1899), 16 Dicembre 2017

Consolare e amare Gesù

Gesù le parla della carità come sovrana e ordinatrice di tutte le virtù, facendole comprendere come essa abbia come oggetto principale anzitutto l'amore di Lui. Poi le spiega come consolarlo e quanto lo desideri. Il valore inestimabile di una sola Ave Maria. Libro di cielo volume 2, capitol0 59 (15.8.1899), 15 Dicembre 2017

Uniti a Gesù e alle sue sofferenze

Gesù uniforma Luisa a sé e va a vivere in Lei. L'importanza di conservare le grazie ricevute. Gesù le mostra come sia identificata, in quanto vittima, anche al crocifisso e come le sofferenze dei suoi eletti continuano quelle di Gesù stesso, che soffre nelle loro umanità. Libro di cielo volume 2, capitoli 57-58 (12-13.8.1899), 14 Dicembre 2017

Umiltà, rassegnazione e semplicità di spirito

La straordinaria importanza della conoscenza del proprio nulla più il peccato. Solo chi vive la vera rassegnazione sta sempre in riposo e fa addirittura riposare Gesù. L'anima diviene semplice, partecipando di questo sublime attributo della Divina essenza, a misura che diventa giusta e perfettamente aderente alla Verità, in tutte le sue forme e dimensioni. Libro di cielo volume 2, capitoli 54-56 (7-10.8.1899), 13 Dicembre 2017

Corrispondere alle Grazie di Dio. L'orrore dell'impurità

Gesù le mostra l'orrore del peccato impuro e lo stato altamente degradato e bestiale in cui versa la razza umana a causa di questo peccato. Le parla della bellezza della purezza e della sua importanza. Gesù la ammonisce sul dovere di ben corrispondere alle sue grazie. E mostra le innumerevoli grazie pronte per gli uomini, ma mai arrivate a loro oppure perse a causa della loro mancata corrispondenza e ingratitudine. Libro di cielo volume 2, capitoli 52-53 (1-2.8.1899), 12 Dicembre 2017

La spada e le frecce di Gesù

Gesù le mostra una visione di arco, frecce e faretra e spiega che esse sono le croci con cui Egli santifica i suoi figli fedeli. Gesù spiega anche che la cosa più importante è ascoltare la sua Parola, la spada a due tagli, e che la prova dell'amore verso di Lui è l'obbedienza ad esso. Libro di cielo volume 2, capitoli 49-50 (28-30.7.1899), 11 Dicembre 2017

La via dorata della croce e la scala pericolante della volontà umana

Gesù le mostra una croce d'oro e fa una vera lezione magistrale sul valore imprescindibile della croce per la crescita dell'anima e per entrare nel regno del Divin Volere. L'immagine della scala pericolante e dei gradini sdrucciolevoli come espressione della volontà umana che cerca appoggio nelle creature e nelle cose terrene, precipitando in questo modo nell'abisso. Libro di cielo volume 2, capitolo 48 (22.7.1899), 9 Dicembre 2017

La fede e i suoi frutti. Turbamento e agitazione e loro danni

Gesù parla del valore della Fede fiduciale e spiega i suoi effetti meravigliosi e i doni che elargisce quando la trova. Parla del turbamento e dell'agitazione spiegando quanto sono micidiali per l'anima e quanto un figlio del Divin Volere deve starne alla larga, vigilando con attenzione sui suoi pensieri, moti, emozioni e desideri. Libro di cielo volume 2, capitoli 43-44 (25.6-4.7.1899), 7 Dicembre 2017

Giochi divini di amore

Gesù si intrattiene in giochi divini di amore con Luisa. Spettacolo meraviglioso che fa ancor più comprendere come il regno della Divina Volontà sia regno di totale amore. Libro di cielo volume 2, capitoli 40-41 (21-22.6.1899), 6 Dicembre 2017

Amore, costanza e stabilità interiore

Gesù spiega a Luisa che smetterà di peccare solo quando dimenticherà se stessa e che la stabilità e la costanza sono il segreto del progresso nella santità e l'unico modo per non disperdere e sprecare le grazie preparate per noi da Gesù. Le mostra il grande san Luigi Gonzaga spiegandole come la sua vita fu un incendio di amore a Gesù. Libro di cielo volume 2, capitoli 38-39 (20-21.6.1899), 5 Dicembre 2017

Il senso e il significato delle sofferenze purificatrici

Luisa contende con Gesù perché risparmi all'umanità i castighi purificatori. Anche la Madonna cerca di fermare "il braccio di Gesù". Gesù spiega il senso e il perché delle esigenze di purificare l'umanità peccatrice. Libro di cielo volume 2, capitoli 35-37 (14-17.6.1899), 4 Dicembre 2017

La necessaria preparazione alla Santa Comunione

Gesù prepara Luisa alla comunione: la purifica, la illumina e la santifica. Necessità delle buone disposizioni per la santa comunione. La piaga delle comunioni sacrileghe. Il rischio delle comunioni tiepide, distratte o per abitudine. Libro di cielo volume 2, capitolo 34 (12.6.1899), 1 Dicembre 2017

La necessaria preparazione alla Santa Comunione

Gesù prepara Luisa alla comunione: la purifica, la illumina e la santifica. Necessità delle buone disposizioni per la santa comunione. La piaga delle comunioni sacrileghe. Il rischio delle comunioni tiepide, distratte o per abitudine. Libro di cielo volume 2, capitolo 34 (12.6.1899), 1 Dicembre 2017

La buona volontà

Gesù spiega a Luisa che può salvare solo coloro che hanno la buona volontà di farsi salvare. L'orrore dei peccati di impurità, che pesano enormemente sulla bilancia della Divina Giustizia, è totalmente incompatibile con la vita nella Divina Volontà. Libro di cielo volume 2, capitoli 31-32 (8-9.6.1899), 30 Novembre 2017

I tempi di Dio. Intimità con Gesù

Gesù spiega a Luisa di non avere mai fretta e di sapere attendere i tempi di Dio. Luisa attira Gesù con la sua umiltà e il suo amore. Gesù le si dona come Celeste Innamorato e le chiede di manifestargli il suo amore. Luisa le chiede di partecipare alle Sue sofferenze e Gesù la accontenta. Libro di cielo volume 2, capitolo 30 (5.6.1899), 29 Novembre 2017

Conoscenza di se stessi e spirito di immolazione

Gesù le mostra il bene inestimabile che è la conoscenza di se stessi, che va di pari passo con l'autentica conoscenza di Dio. Gesù versa in lei le sue amarezze per evitare di castigare gli uomini. Importanza del sacrificio e spirito di immolazione. Libro di cielo volume 2, capitoli 28-29 (2-3.6.1899), 28 Novembre 2017

Imparare a vivere davanti a Dio solo

Gesù spiega a Luisa che il vero conoscimento di se stessi unito al disprezzo di sé va sempre unito alla confidenza in Dio e vissuto con fede, perché non diventi nocivo all'anima. Imparare a non tenere in alcun conto ciò che gli altri pensano di noi, ma preoccuparsi del giudizio di Dio solo. Libro di cielo volume 2, capitoli 26-27 (26-31.5.1899), 27 Novembre 2017

Umiltà, semplicità e distacco

Gesù parla a Luisa dell'umiltà e della sua importanza come segno certo dei favori celesti. Le spiega che Egli si comunica e dona grazie soprannaturali solo alle anime semplici. Le parla ancora dell'importanza del distacco da se stessa e da tutte le creature, spiegandole che anche nel cammino verso la santità si può cercare se stessi o la considerazione degli uomini. Libro di cielo volume 2, capitoli 24-25 (19-23.5.1899), 25 Novembre 2017

Croce e volontà propria

Gesù concede a Luisa di prendere su di sé le Sue amarezze per risparmiarle agli uomini. Solo la croce apre il cielo e unisce cielo e terra, Dio e l'anima. La volontà propria si insinua anche nelle anime devote e anche nelle cose apparentemente sante, disgustando e facendo soffrire il Signore Gesù. Libro di cielo volume 2, capitoli 22-23 (12-16.5.1899), 24 Novembre 2017

La giustizia di Dio e le anime vittime

Gesù si mostra particolarmente offeso e addolorato a causa del dilagare dei peccati degli uomini e manifesta la necessità di intervenire con giustizia per il bene dell'umanità. Luisa si offre, in quanto vittima, per stornare gli strali della Divina Giustizia. Libro di cielo volume 2, capitolo 21 (9.5.1899), 23 Novembre 2017

Amore a Gesù e purezza di intenzione

Una toccante scena di profonda e affettuosa intimità tra Gesù e Luisa. Gesù spiega che l'amore del prossimo è meritorio davanti a Lui (così come tutte le opere buone) solo quando è animato da purezza di intenzione ed intenso amore a Lui. Libro di cielo volume 2, capitoli 19-20 (6 e 7.5.1899), 22 Novembre 2017

Distacco da tutto e amore alla Chiesa

Gesù loda il distacco effettivo da tutto e ribadisce l'assoluta essenzialità del distacco almeno affettivo da tutte le realtà create per poter entrare nel regno della Divina Volontà. Gesù mostra cosa è la Chiesa, immagine del cielo e sua sposa, la stima e l'amore che dobbiamo averne e la fiducia soprannaturale che deve tenersi nei confronti dei Suoi rappresentanti. Libro di cielo volume 2, capitoli 17-18 (26.4 e 2.5.1899), 21 Novembre 2017

Il Povero dei poveri e il nostro nulla

Gesù si presenta a Luisa nelle vesti di un piccolo bambino poverissimo e senza vesti e lamenta di essere il più povero dei poveri e di non trovare chi lo accolga. Spiegazione dell'immagine. Gesù esorta a non tenere in nessuna considerazione il giudizio delle creature, né nel bene né nel male. Libro di cielo volume 2, capitoli 15-16 (21 e 25.04.1899), 20 Novembre 2017

Gesù vuole amici e consolatori

Gesù chiede a Luisa conforto e consolazioni per i suoi dolori. Le chiede di essere il suo tabernacolo vivo. Le mostra i peccati che più lo offendono: Messe sacrileghe, ipocrisia e cattivi comportamenti in Chiesa. Libro di cielo volume 2, capitoli 13-14 (12 e 14.04.1899), 18 Novembre 2017

Amori ardenti e desideri struggenti verso Gesù

I desideri struggenti di Luisa durante le assenze di Gesù. L'amore ardentissimo e infuocato di Gesù verso Luisa e di Luisa verso Gesù nei loro incontri di amore. Luisa ama Gesù partecipando attivamente alle sue sofferenze per alleggerirlo. Libro di cielo volume 2, capitoli 11-12 (7 e 9.04.1899), 17 Novembre 2017

La preziosità della croce, l'importanza dell'umiltà e la dolcezza dell'amore

Gesù parla a Luisa della preziosità unica della croce e di quanto in alto vanno nella gloria coloro che hanno sofferto con amore per Gesù. L'umiltà è virtù graditissima al Signore quando è unita alla confidenza. Gesù non manca di consolare e amare teneramente chi in Lui si rifugia. Libro di cielo volume 2, capitoli 8-10 (31.3-5.04.1899), 16 Novembre 2017

Carità, discernimento e Divina Giustizia

La carità è la virtù che più piace a Gesù e il distintivo di chi vive nella Divina Volontà. Gesù insegna a Luisa come distinguere la Sua azione e la Sua presenza dalla presenza e dall'azione dei demoni. Gesù spiega quali sono le cause principali del male nella società e quali peccati attirano maggiormente gli strali della sua Giustizia. Libro di cielo volume 2, capitoli 5-7 (18-19-20.3.1899), 15 Novembre 2017

La carità è lo sbocco dell'Essere Divino

La carità, che è lo sbocco dell'Essere Divino, è stata da Dio diffusa su tutto il creato. Alcuni esempi di creature che ci parlano del Divino Amore e in cui bisogna imparare a vedere l'Amore di Dio e il linguaggio eloquente con cui ci parla ed esorta. Libro di cielo volume 2, capitolo 3 (13.3.1899), 14 Novembre 2017

Come è Dio

Le conoscenze di fede infuse soprannaturalmente da Dio. Gli attributi e le caratteristiche divine. Splendide immagini che fanno comprendere molto bene chi è Dio, i suoi attributi e le sue operazioni. Libro di cielo volume 2, capitolo 1 (28.2.1899), seconda parte, 13 Novembre 2017

La fede è Dio

Il valore e l'importanza dell'obbedienza. Casi in cui è necessaria la direzione spirituale. L'esercizio della Divina Presenza. "La fede è Dio": per mezzo di questa virtù si impara a vedere Dio in tutto ciò che succede e, attraverso di essa, la vita Divina e le virtù divine vengono trasferite in noi. Libro di cielo volume 2, capitolo 1 (28.2.1899), prima parte, 11 Novembre 2017

Fare penitenza dei peccati

Gesù fa fare a Luisa la penitenza di baciare le sue piaghe. Coltivare sempre un amore affettuoso e tenero a Gesù. Come opera la giustizia di Dio e in che senso castiga le colpe degli uomini ostinati nel peccato. Libro di cielo volume 1, capitoli 71-72, 10 Novembre 2017

L'orrore del peccato

Gesù fa personalmente la confessione a Luisa. E la illumina sull'orrore profondissimo del peccato, sul valore inestimabile della contrizione, sull'importanza di prendere profonda coscienza del peccato e di come e quanto offende Dio. Libro di cielo volume 1, capitolo 70, 9 Novembre 2017

La Croce, unico libro senza inganno

Gesù continua a spiegare e illuminare Luisa sulla preziosità indicibile della santa Croce, la cui accoglienza o rifiuto è segno di predestinazione o riprovazione, è indice di perfezione o imperfezione e distingue i fervorosi dai piedi. Gesù propone a Luisa la crocifissione totale dell'anima e del corpo e le insegna la preghiera per ottenerla. Libro di cielo volume 1, capitolo 69, 8 Novembre 2017

Il valore inestimabile della Croce

Gesù rivela a Luisa il valore inestimabile della Croce, la sola cosa che deve essere desiderata da chi vuole davvero farsi santo e vivere nella Divina Volontà. La mistica crocifissione di Luisa. Libro di cielo volume 1, capitoli 67-68, 7 Novembre 2017

Contrizione ed espiazione dei peccati

Luisa chiede a Gesù di donarle una vera e profonda contrizione dei peccati. Gesù glielo concede in modo soprannaturale e profondo. Gesù chiede a Luisa che si offra vittima per salvare dall'inferno un malvivente in procinto di morire ammazzato. Luisa accetta e il malvivente non muore. Libro di cielo volume 1, capitoli 65-66, 6 Novembre 2017

Lo sposalizio della Croce

Gesù spiega a Luisa che occorre un altro sposalizio, quello della croce. Luisa accetta di venire crocifissa da Gesù e, per la prima volta, riceve questo dono. Porta impresse le stigmate invisibili. Non c'è vita nella Divina Volontà (ma nemmeno vita autetnicamente cristiana) senza croce. Libro di cielo volume 1, capitolo 64, 3 Novembre 2017

La rinnovazione delle mistiche nozze dinanzi alla SS.ma Trinità

Gesù porta Luisa al cospetto della Santissima Trinità e rinnova il matrimonio mistico alla presenza del Padre e dello Spirito Santo. Nuove immense grazie per Luisa, tra cui l'inabitazione sensibile della Trinità e la possibilità di ascoltarne la voce dal di dentro. Questo e molto altro attende chi, abbandonata ogni cosa, è risolutamente fermo e deciso ad entrare nel regno del Fiat Supremo. Libro di cielo volume 1, capitoli 62-63, 2 Novembre 2017

La potenza della speranza e lo splendore della carità

Gesù intesse l'elogio della sperenza, importantissima e fondamentale virtù teologale, che dispone profondamente l'anima all'unione con Dio e al dono della Divina Volontà. La regina di tutte le virtù è la Carità, che porta immediatamente e totalmente all'unione con Dio, a condizione che ci sia il distacco assoluto da tutto e da tutti. Libro di cielo volume 1, capitoli 59-61, 31 Ottobre 2017

La potenza, santità e bontà di Dio. La fede e il suo valore inestimabile

Gesù inzia a preparare Luisa alla rinnovazione delle mistiche nozze dinanzi a tutta la corte celeste. La immette nel suo nulla e le mostra i suoi attributi. Le parla delle virtù teologali, a cominciare dal valore fondamentale e inestimabile della fede, che deve essere ben formata e alimentata. Libro di cielo volume 1, capitoli 57-58, 30 Ottobre 2017

Amare Gesù e soffrire per la salvezza delle anime

Gesù "scherza" con Luisa con mistici giochi di amore. La porta in Paradiso e poi la fa scendere chiedendole sofferenze per la conversione di un peccatore. Nuova lezione sul valore e l'importanza fondamentale dell'obbedienza. Libro di cielo volume 1, capitolo 56, 28 Ottobre 2017

Il Cielo e l'ardente desiderio del Cielo

Gesù porta Luisa a vedere il Paradiso e i Beati che lo abitano, a cui la presenta come Sua sposa. Il desiderio immenso di essere sciolti dal corpo per restare per sempre con il Signore. Amare totalmente Gesù. Libro di cielo volume 1, capitoli 54-55, 27 Ottobre 2017

Matrimonio mistico di Gesù con Luisa

Gesù celebra il matrimonio mistico con Luisa Piccarreta. La simbologia delle nozze e la sua origine biblica. Come vivere in maniera ordinaria un autentico rapporto sponsale con Gesù. Libro di cielo volume 1, capitoli 52-53, 26 Ottobre 2017

Inestimabile immensità della Messa e dell'eucaristia

Gesù mostra a Luisa la visione della Messa celebrata da sacerdoti buoni e devoti. La Messa, la comunione e l'adorazione sono il cuore della vita nella Divina Volontà. Libro di cielo volume 1, capitoli 50-51, 25 Ottobre 2017

Il peccato causa misteriose ma vere e attuali sofferenze a Gesù

Gesù mostra a Luisa le sofferenze immense che gli arrecano i peccati degli uomini e le chiede di consolarla condividendone le amarezze espresse attraverso simboli (reali) molto forti. Luisa si offre e Gesù ne resta molto consolato. Libro di cielo volume 1, capitolo 48-49, 24 Ottobre 2017

La bellezza incantevole e l'amore infinito di Gesù

Luisa racconta una sua splendida visione di Gesù. Indescrivibile la sua bellezza che rapisce, infinito, immenso e beatificante il suo amore. La vita nella Divina Volontà è esperienza di questo amore. Libro di cielo volume 1, capitolo 47, 23 Ottobre 2017

L'amore immenso e sponsale di Gesù per le anime

Gesù manifesta a Luisa il suo amore sponsale, con gesti assolutamente unici. Luisa viene totalmente presa dall'amore di Gesù che diventa il cuore della sua esistenza. Libro di cielo volume 1, capitolo 46, 21 Ottobre 2017

Azzerare la propria volontà umana

Eroismi nelle obbedienze imposte da Gesù a Luisa attraverso il confessore. L'esperienza mistica del latte ricevuto da Gesù e la visione dell'anello sponsale. Solo chi è disposto a lasciarsi azzerare da Dio la propria volontà umana potrà entrare nel regno della Divina Volontà. Libro di cielo volume 1, capitoli 44 e 45, 20 Ottobre 2017

Rassegnazione, perfetta conformità e santa indifferenza

Gesù fa comprendere a Luisa l'importanza della perfetta rassegnazione e dell'assoluto abbandono ai Divini Voleri e le chiede la perfetta conformità della di lei volontà alla Sua. Le insegna il valore inestimabile della santa indifferenza verso tutto e l'orrore verso tutto ciò che è terra. Libro di cielo volume 1, capitoli 42 e 43, 19 Ottobre 2017

I modi con cui Gesù parlava a Luisa

I quattro modi con cui Gesù comunicava soprannaturalmente con Luisa e la loro perfetta conformità con la dottrina autentica dei Dottori di teologia mistica. I modi ordinari con cui Gesù comunica con tutte le anime: quali sono e come discernerli. Libro di cielo volume 1, capitolo 41, 18 Ottobre 2017

L'ubbidienza

Luisa per volontà di Gesù deve chiedere l'obbedienza al confessore per offrirsi come vittima. Tale ubbidienza servirà a purificare ulteriormente la sua anima e disporla dapprima al matrimonio mistico e poi a divenire depositaria e apostola del Fiat santificante. Libro di cielo volume 1, capitoli 39-40, 17 Ottobre 2017

La Divina Giustizia e le offerte riparatrici

Gesù fa vedere a Luisa come i peccati degli uomini provocano la Divina Giustizia ed esigono riparazione. Luisa si offre come vittima di riparazione e come anima che amerà e consolerà Gesù di tutto e per tutti. Libro di cielo volume 1, capitolo 38, 16 Ottobre 2017

La santa indifferenza

Gesù chiede a Luisa di non badare a quel che pensano le creature e di non avere nessun tipo di attaccamento, anche santo ed anche ai ministri di Dio, ma rimanere sempre e solo unita a Lui nella più totale e perfetta indifferenza verso tutto. Offrire le sofferenze che ci arreca chi ci contrasta proprio per la sua conversione. Libro di cielo volume 1, capitoli 36 e 37, 14 Ottobre 2017

La perfetta rassegnazione alla Divina Volontà

La perfetta rassegnazione ai Divini Voleri è richiesta da Gesù. Le nuove sofferenze inflitte a Luisa: incomprensioni e persecuzioni da parte dei sacerdoti, dalle cui benedizioni dipendeva l'uscita dal suo stato di "impietrimento". Umiliazioni e contrarietà vissute da Luisa a causa di ciò. Libro di cielo volume 1, capitolo 36, 13 Ottobre 2017

Vittime per la Divina Volontà

Gli stati di impietrimento e di rigidità di Luisa. La loro origine e il loro situarsi dentro l'offerta che Luisa fece di sé come vittima. Il demonio agisce sempre come un cane in catena. La vita nella Divina Volontà richiede abnegazione e fermo amore alla Croce. Libro di cielo volume 1, capitoli 34-35, 12 Ottobre 2017

Le croci sono i più bei regali di Gesù

Gesù spiega che soffrire pubblicamente, se questa è Divina Volontà, è ulteriore croce da offrire e accettare. Le croci sono i più grandi regali che Gesù possa fare alle anime che ama davvero e che vuole introdurre nel regno della Divina Volontà. Libro di cielo volume 1, capitolo 33, 11 Ottobre 2017

Fidarsi totalmente di Gesù

Gesù insegna a Luisa il vero segreto per vivere nella Divina Volontà: abbandonarsi come morta tra le sue braccia, riconoscendo in tutto (operato delle creature umane, dei demoni, di Lui direttamente) la sua mano e la sua Volontà che agisce per plasmarla, senza voler indagare su nulla e lasciandoLo liberamente operare senza alcuna resistenza. Libro di cielo volume 1, capitolo 32, 10 Ottobre 2017

Partecipazione alle sofferenze di Gesù

Gesù dona a Luisa la sua corona di spine, per riparare i peccati di superbia e consolare il suo cuore. Il necessario nascondimento con cui devono essere vissuti sia i doni straordinari che l'esercizio delle virtù ordinarie. Libro di cielo volume 1, capitoli 30-31, 6 Ottobre 2017

L'offerta di sé come vittima

Terminate le guerre contro i demoni, Gesù chiede a Luisa di offrirsi come vittima e le fa comprendere la realtà orribile e tremenda dei peccati degli uomini, che continuano a far soffrire i Cuori di Gesù e Maria e reclamano riparazioni, consolazione e offerte per la conversione dei poveri peccatori. Libro di cielo volume 1, capitoli 27-29, 5 Ottobre 2017

Tremende tentazioni e vessazioni sataniche. Il modo di uscirne fuori

Tipologie e specie di tentazioni sataniche: pensare che sia tutta un'illusione, pensare di essere abbandonati da Dio, pensare di essere grandi peccatori senza speranza di misericordia, istigazioni al suicidio e varie forme vessatorie. Il disprezzo dei demoni e la ferma volontà esternata di non offendere Dio sono le armi per combattere e vincere. Libro di cielo volume 1, capitoli 25 e 26, 4 Ottobre 2017

Il combattimento contro lo spirito del male

Gesù consegna Luisa nelle mani dei demoni perché possano tentarla e tormentarla. Le spiega perché fa questo e come si può combattere e vincere il combattimento contro lo spirito del male: con la preghiera, l'ubbidienza assoluta al direttore spirituale e il coraggio. Libro di cielo volume 1, capitoli 23 e 24, 3 Ottobre 2017

Santificare le sofferenze

Gesù spiega a Luisa come santificare il dolore di rimanere prima - per sua Volontà - della santa Comunione e offre così un insegnamento generale su come santificare ogni più piccola sofferenza unendola e unendoci alla Passione di Gesù. Cosa fece Gesù nei 33 anni della vita terrena e cosa continua a fare nel Santissimo Sacramento. Libro di cielo volume 1, capitoli 21 e 22, 2 Ottobre 2017

Discernere le differenti operazioni dello spirito buono e di quello cattivo

Gesù fa comprendere a Luisa che quello che vive di soprannaturale non può essere frutto della sua fantasia. E le spiega come comportarsi nei momenti della Sua lontananza, insegnandole anche a discernere, dai frutti differenti, le operazioni e i pensieri che vengono da Dio da quelli che vengono dallo spirito del male. Libro di cielo volume 1, capitoli 19 e 20, 1 Ottobre 2017

Le "lontananze" di Gesù

Gesù purifica l'anima di Luisa togliendole la sua presenza sensibile. La stessa cosa fa, in modo ordinario, con le anime comuni, togliendo il gusto della sua presenza sensibile (fervore e consolazione). Per due motivi: perché l'anima scopra il suo nulla e perché impari a desiderare solo Gesù. Libro di cielo volume 1, capitoli 17 e 18, 30 Settembre 2017

Meditare e imitare la passione di Gesù

Gesù introduce Luisa nella sublime scienza della sua passione, che deve diventare alimento continuo di ogni anima che desideri entrare nel regno del Divin Volere. Imitare la Passione di Gesù ed accettare da Lui, con amore, qualunque croce e sofferenza disponga per il nostro bene. Libro di cielo volume 1, capitoli 15 e 16, 29 Settembre 2017

Distruggere il proprio io

Il processo di totale annientamento della propria volontà umana e le operazioni di Gesù a tal fine. La costante contraddizione dei voleri propri, anche nel bene e nelle cose sante. Libro di cielo volume 1, capitolo 14, 28 Settembre 2017

Amore a Gesù e amore alla Croce

Gesù vuole che l'anima che desidera entrare nel Divin Volere impari a fare ogni cosa solo per suo amore: con Lui, in Lui e per Lui. Lo spirito di rinuncia, mortificazione e sacrificio deve animare ogni nostra azione e pensiero, per portare il segno e l'impronta di Colui per il quale viviamo. Libro di cielo volume 1, capitoli 12-13, 27 Settembre 2017

Vivere solo di Lui e per Lui

La confessione generale e la chiusura definitiva dei conti e dei ricordi del nostro passato. L'imitazione di Gesù fondamento della santità. Far scomparire tutte le creature e imparare a vedere l'opera di Gesù (e quindi la Divina Volontà) in tutto e dappertutto. Vivere solo di Lui e per Lui. Libro di cielo volume 1, capitoli 10-11, 26 Settembre 2017

Senza umiltà non c'è santità

Solo un cuore davvero umile può ricevere le grazie, sia ordinarie che straordinarie, da Gesù. Il dovere di corrispondere alle grazie e l'orrore del peccato. L'essenza della vera umiltà e l'infanzia spirituale. Libro di cielo volume 1, capitoli 7-9, 25 Settembre 2017

Distacco soprannaturale dalle creature (PDF)

Gesù vuole che impariamo a vedere in Lui e a vivere in Lui ogni tipo di rapporto con le creature. E nelle loro azioni verso di noi, buone o cattive che siano, sempre un segno e una manifestazione della sua Divina Volontà. Libro di cielo volume 1, capitoli 4-6, 23 Settembre 2017 (PDF)

Distacco soprannaturale dalle creature

Gesù vuole che impariamo a vedere in Lui e a vivere in Lui ogni tipo di rapporto con le creature. E nelle loro azioni verso di noi, buone o cattive che siano, sempre un segno e una manifestazione della sua Divina Volontà. Libro di cielo volume 1, capitoli 4-6, 23 Settembre 2017

L'orazione mentale, il desiderio ardente di Dio, la voce della coscienza, il distacco da tutti (PDF)

L'orazione mentale di Luisa durante una novena di preparazione al Natale. La voce interna di Luisa e la voce della coscienza. Il desiderio ardente di Dio. Il distacco da se stessi e da ogni malsano attaccamento alle creature come condizioni imprescindibili per ascoltare la voce di Gesù, innamorarsi di Lui e ricevere grazie. Libro di cielo volume 1, capitoli 2 e 3, 22 Settembre 2017 (PDF)

L'orazione mentale, il desiderio ardente di Dio, la voce della coscienza, il distacco da tutti

L'orazione mentale di Luisa durante una novena di preparazione al Natale. La voce interna di Luisa e la voce della coscienza. Il desiderio ardente di Dio. Il distacco da se stessi e da ogni malsano attaccamento alle creature come condizioni imprescindibili per ascoltare la voce di Gesù, innamorarsi di Lui e ricevere grazie. Libro di cielo volume 1, capitoli 2 e 3, 22 Settembre 2017