Libro di cielo, volume 13


Il tredicesimo volume degli scritti della Serva di Dio Luisa Piccarreta
58. Le anime che vivono nella Divina Volontà prendono parte dell’attività eterna della Divina Volontà

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 58, 4 Febbraio 1922

57. La Divina Volontà è seme che moltiplica le immagini di Dio. Per operare Gesù in noi, ci vuole somma uguaglianza in tutte le nostre cose

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 57, 2 Febbraio 1922

56. Le Verità sono nuove creazioni. La Verità è luce, e la luce da per sé stessa si stende, ma per stendersi è necessario farla conoscere, ed il resto lo farà da per sé stessa

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 56, 30 Gennaio 1922

55. Come Gesù ci aprì tante fonti nel suo Volere

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 55, 28 Gennaio 1922

54. Ogni Verità contiene in sé una beatitudine, felicità, gioia e bellezza distinta. Che significherà conoscere una Verità di più sulla Divina Volontà quando l’anima sarà in Cielo

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 54, 25 Gennaio 1922

53. Quello che l’anima che vive nel Divin Volere deve fare coi suoi ‘stracci’

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 53, 20 Gennaio 1922

52. Ogni bene che la creatura fa, è un sorso di vita che dà all’anima sua

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 52, 17 Gennaio 1922

51. La Santissima Trinità dà vita a tutto

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 51, 14 Gennaio 1922

50. Le anime che vivono nel Divin Volere, saranno al corpo mistico della Chiesa come pelle al corpo, e porteranno a tutte le sue membra la circolazione di vita

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 50, 11 Gennaio 1922

49. L’Essere Divino è portato da una forza irresistibile a comunicarsi alla creatura

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 49, 5 Gennaio 1922

48. Rapporti che ci sono tra la Volontà Divina e la volontà umana

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 48, 3 Gennaio 1922

47. Timori. Gesù le dà la pace. Luisa vuole che Gesù faccia la sua volontà

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 47, 28 Dicembre 1921

46. L’anima che vive nella Divina Volontà, mette in vigore lo scopo della Creazione, ed in ogni cosa che fa, è uno sbocco di Gesù che le viene

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 46, 27 Dicembre 1921

45. Come l’Umanità di Gesù fu alimentata dal suo Volere. Chi vive nella Divina Volontà è la più immediata a Gesù

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 45, 25 Dicembre 1921

44. Chi opera e vive nel Divin Volere dà il campo a Gesù per far uscire nuove Opere, nuovo Amore e nuova Potenza. Effetti del sonno di Gesù

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 44, 23 Dicembre 1921

43. Il solo scopo d’amare Dio, tiene aperte le anime a ricevere la corrente di tutte le sue grazie. La Divina Volontà è la più grande di tutte le virtù

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 43, 22 Dicembre 1921

42. La pace è la primavera dell’anima

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 42, 18 Dicembre 1921

41. I soli atti fatti nel Divin Volere si restituiscono al principio dove l’anima fu creata, e prendono vita nell’ambito dell’eternità

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 41, 15 Dicembre 1921

40. La fecondità d’un atto nel Divin Volere

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 40, 10 Dicembre 1921

39. Chi non accetta i doni di Dio è un ingrato. Dubbi e difficoltà

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 39, 5 Dicembre 1921

38. La Redenzione è salvezza, la Divina Volontà è Santità

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 38, 3 Dicembre 1921

37. Il mare della Divina Volontà e la barchetta di luce

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 37, 28 Novembre 1921

36. Accentramento dello scopo della Creazione, Redenzione e Glorificazione

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 36, 26 Novembre 1921

35. Gli atti fatti nella Divina Volontà sono luce. La pena che più trafisse Gesù nella sua Passione fu la finzione

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 35, 22 Novembre 1921

34. I due appoggi. Per conoscere le Verità è necessario che ci stia la volontà e il desiderio di conoscerle. Le Verità devono essere semplici

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 34, 19 Novembre 1921

33. Il peccato è catena che lega l’uomo, e Gesù volle essere legato per spezzare le sue catene

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 33, 16 Novembre 1921

32. La santità nel Divin Volere non ha confini, è la santità che più si avvicina al Creatore, terrà il primato su tutte le altre santità, e sarà la loro vita

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 32, 12 Novembre 1921

31. Vivere nel Divin Volere significa moltiplicare la Vita di Gesù con tutto il bene che possiede

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 31, 8 Novembre 1921

30. La santità nella creatura dev’essere fra lei e Gesù: Lui a dare la sua Vita e, come fido Compagno, a comunicarle la sua Santità, e lei, come fida ed inseparabile compagna, a riceverla

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 30, 4 Novembre 1921

29. Significato ed effetti della prigionia di Gesù

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 29, 29 Ottobre 1921

28. La Divina Volontà dev’essere come anima al corpo

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 28, 27 Ottobre 1921

27. Le Verità sul Divin Volere sono canali che si aprono dal mare della Divina Volontà a pro di tutte le creature

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 27, 23 Ottobre 1921

26. Tutto ciò che fece e soffrì Gesù, sta in continuo atto di darsi all’uomo

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 26, 21 Ottobre 1921

25. La turbazione dell’anima è notte ed impedisce lo spuntare del Sole, Gesù. La turbazione non è altro che mancanza d’abbandono in Dio

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 25, 18 Ottobre 1921

24. Come fu concepito Gesù, così faceva rinascere tutte le creature in Lui

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 24, 16 Ottobre 1921

23. Tutte le parole di Gesù sono fonti che portano e zampillano alla Vita Eterna

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 23, 13 Ottobre 1921

22. La volontà nell’uomo è quello che più rassomiglia al suo Creatore. La volontà umana è il deposito di tutto l’operato dell’uomo

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 22, 9 Ottobre 1921

21. Il peccato è il punto nero dell’uomo, ma lo stato di grazia e di operare il bene è il punto luminoso dell’uomo

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 21, 6 Ottobre 1921

20. Gesù è Luce, e tutto ciò che da Lui esce è luce, che diffondendosi in mezzo a tutte le creature si sostituiscono12 come vita di ciascuna di loro

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 20, 28 Settembre 1921

19. Dio vuol dare i suoi beni ai suoi figli. L’operare nella Divina Volontà è giorno

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 19, 21 Settembre 1921

18. Gesù vestito da pazzo e burlato nel palazzo di Erode. “Io sto con ansia aspettando queste tue fusioni nella mia Volontà” Gesù nell’operare formava le nostre opere nel Divin Volere: “Come Io pensavo nella mia Volontà, così venivo informando i tuoi pensieri nella mia Volontà, preparandone il posto...”

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 18, 16 Settembre 1921

17. Ogniqualvolta l’anima fa i suoi atti nella Divina Volontà, così cresce sempre più in Santità

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 17, 14 Settembre 1921

16. Come si conosce le Verità, così si forma nuova unione con Gesù. Gesù vuol far conoscere ciò che faceva la sua Volontà nella sua Umanità per costituire eredi della sua Volontà, degli effetti, del valore che Essa contiene le nuove generazioni

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 16, 6 Settembre 1921

15. Chi esce dal Divin Volere, va incontro a tutte le miserie. Una conoscenza di più prepara l’anima ad un’altra conoscenza maggiore

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 15, 2 Settembre 1921

14. Per quanta più conoscenza si possiede del Divin Volere, tanto più valore acquistano gli atti

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 14, 25 Agosto 1921

13. Gli atti fatti nel Divin Volere sono nuovi cieli d’amore e di gloria

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 13, 20 Agosto 1921

12. La mestizia non entra nella Divina Volontà. La Divina Volontà contiene la sostanza di tutte le gioie, la fonte di tutte le felicità

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 12, 13 Agosto 1921

11. Effetti degli atti fatti nel Divin Volere

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 11, 9 Agosto 1921

10. Il Voler Divino è più che vita dell’anima

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 10, 26 Luglio 1921

9. Somiglianza tra l’acqua e la Divina Volontà. L’era della Divina Volontà

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 9, 20 Luglio 1921

8. Così come il sole forma la vita di tutta la natura, il Divin Volere forma la vita delle anime

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 8, 14 Luglio 1921

7. L’anime che vivono nel Divin Volere, quello che fa Dio fanno loro. Il vero regnare è non essere escluso da nessuna cosa creata da Dio

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 7, 28 Giugno 1921

6. Somiglianza tra il sole e chi vive del Divin Volere

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 6, 20 Giugno 1921

5. Dove troverà la sua Vita, Dio si fermerà e vi dimorerà per sempre, ed allora Si riposerà non nell’opera della Creazione, ma nella sua stessa Vita. L’anima dev’essere centro del Divin Volere

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 5, 12 Giugno 1921

4. Il più grande miracolo che Dio può fare, è che un’anima viva del suo Fiat

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 4, 6 Giugno 1921

3. Gesù nel venire sulla terra quasi nulla o pochissimo disse della sua Volontà

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 3, 2 Giugno 1921

2. Gesù trova riposo nelle anime che vivono nel suo Volere

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 2, 21 Maggio 1921

1. La volontà umana getta dissomiglianza tra Creatore e creatura

Libro di Cielo, Volume 13, capitolo 1, 1 Maggio 1921

Libro di cielo volume 13, PDF

Il tredicesimo volume degli scritti della Serva di Dio Luisa Piccarreta in formato PDF

Libro di cielo volume 13, libro digitale

Il tredicesimo volume degli scritti della Serva di Dio Luisa Piccarreta in formato digitale (libro elettronico)