Libro di cielo, volume 11


L'undicesimo volume degli scritti della Serva di Dio Luisa Piccarreta
145. La SS. Eucaristia contiene tutta la Vita, le preghiere, le pene, le opere e l’Amore di Gesù. Se l’anima, nel comunicarsi, fa ciò che fece Gesù nel ricevere Sé stesso, Gli rinnova quella gloria e frutto completo della sua Vita Sacramentale.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 145, 24 Febbraio 1917

144. “Il mondo si è squilibrato perché ha perduto il pensiero della mia Passione”.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 144, 2 Febbraio 1917

143. “La santità è formata di piccole cose, sicché chi disprezza le piccole cose non può essere santo”.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 143, 10 Gennaio 1917

142. Nella sua Passione, l’Amore e la Volontà di Gesù restarono liberi e trionfanti; ed ha dotato la creatura della stessa libertà nella volontà e nell’amore, perché si unisca con Lui.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 142, 30 Dicembre 1916

141. Tutto ciò che l’anima fa nella Volontà di Dio, Gesù lo fa insieme con l’anima.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 141, 22 Dicembre 1916

140. Gesù dormì ed operò per dare il vero riposo alle anime in Dio.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 140, 14 Dicembre 1916

139. In mezzo ai flagelli alle creature, Gesù: “... Voglio grandi soddisfazioni e solo chi fa suo Me stesso Me le può dare. E ciò che in Me trovò il Padre, cioè, gloria, compiacimento, amore, soddisfazioni intere, perfette, a bene di tutti, Io lo voglio trovare in queste anime”.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 139, 9 Dicembre 1916

138. Beni che fa l’anima che vive nella Volontà di Dio.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 138, 5 Dicembre 1916

137. Valore delle riparazioni per gli altri. Gesù si occupa di chi si occupa degli altri e fa per costui ciò che lui fa per gli altri.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 137, 30 Novembre 1916

136. L’amore di Gesù verso chi Lo ama. L’anima il suo Paradiso se lo forma in terra.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 136, 15 Novembre 1916

135. La perversità delle nazioni, specialmente dell’Italia, attirerà altri castighi.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 135, 30 Ottobre 1916

134. La Grazia, come la luce del sole, viene data a tutti, ma c’è chi ne profitta e chi no.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 134, 20 Ottobre 1916

133. Gli Angeli stanno intorno all’anima che fa le Ore della Passione. Queste Ore sono i piccoli sorsi dolci che le anime danno a Gesù.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 133, 13 Ottobre 1916

132. Effetti della Comunione fatta in unione all’Umanità, Divinità e Volontà di Gesù.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 132, 2 Ottobre 1916

131. Per quanto tempo l’anima sta nella Divina Volontà, tanto di Vita divina può dire che fa sulla terra. “Mi piace molto vedere le anime che ripetono nella mia Volontà ciò che faceva la mia Umanità in Essa!” Gesù ricevette Sé stesso nella Volontà del Padre. Gli atti nella Divina Volontà sono gli atti più semplici, ma perché semplici si comunicano a tutti.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 131, 8 Settembre 1916

130. Gloria che avranno in Cielo le anime che avranno vissuto nel Divin Volere sulla terra.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 130, 12 Agosto 1916

129. Far scorrere le nostre pene nella Divina Volontà dove, trovando le pene di Gesù ed unendosi ad esse, correranno a bene di tutti, specie di coloro che stanno per cadere nell’abisso.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 129, 10 Agosto 1916

128. Bisogno di Gesù che si moltiplichino le anime che vivono del Divin Volere.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 128, 6 Agosto 1916

127. “Ogni preghiera, ogni riparazione, ogni atto d’amore, qualunque cosa santa che fa la creatura è un Paradiso di più che si acquista”.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 127, 3 Agosto 1916

126. “Riversati nel mio Volere per farmi riparazioni complete... amore per tutti”. Le preghiere più potenti sul Cuore di Gesù è vestirsi di tutto ciò che operò e patì Lui stesso: “Cingi la tua testa delle spine di Gesù, imperla i tuoi occhi delle sue lacrime, impregna la tua lingua della sua amarezza, vesti la tua anima del suo Sangue, adornati delle sue piaghe, trafiggi le tue mani e piedi coi suoi chiodi, e come un altro Cristo presentati innanzi alla sua Maestà”.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 126, 15 Giugno 1916

125. Gesù versa le sue amarezze su Luisa, ma non potendo ella contenerle tutte, Gesù le versa sopra i popoli.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 125, 4 Giugno 1916

124. L’Italia sarà invasa. Lavoro di Gesù nell’anima; per poter produrre frutti pingui è necessaria la corrispondenza.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 124, 25 Maggio 1916

123. “Figlia mia, prega, ma prega come prego Io, cioè, riversati tutta nella mia Volontà, ed in Questa troverai Dio e tutte le creature e, facendo tue tutte le cose delle creature, le darai a Dio come se fosse una sola creatura - perché il Volere Divino è il padrone di tutti - e deporrai ai piedi della Divinità gli atti buoni per dargli onore, i cattivi per ripararli con la Santità, Potenza ed Immensità della Divina Volontà”.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 123, 3 Maggio 1916

122. Ad ogni pensiero sulla Passione, l’anima attinge luce dall’Umanità di Gesù e si abbellisce a sua somiglianza.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 122, 23 Aprile 1916

121. La privazione di Gesù che soffre Luisa. Veste di spine che le creature hanno messo sulla Umanità di Gesù.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 121, 21 Aprile 1916

120. Gesù è il Verbo, cioè la Parola, che si moltiplica in tutti gli atti di tutte le creature e, con Lui lo fa chi vive nel suo Volere.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 120, 15 Aprile 1916

119. Quale spogliamento si richiede dell’anima per fare che il suo palpito sia uno solo col palpito di Gesù!

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 119, 1 Aprile 1916

118. Tutto il bene che l’anima vuol fare, Gesù lo guarda come se in realtà l’anima lo avesse fatto. L’anima che vive nella Divina Volontà, come va operando il bene fa uscire da Dio quel bene e questo, come raggio di luce, corre a bene di tutte le creature.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 118, 2 Marzo 1916

117. Le creature vorranno disfare Dio e farsi un Dio a proprio conto.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 117, 5 Febbraio 1916

116. Quando l’anima vive del tutto nella Divina Volontà, tutto il suo operato si riflette in Gesù e quello di Gesù in lei.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 116, 30 Gennaio 1916

115. L’amore contenuto è la più grande amarezza. Sospensione dello stato di vittima.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 115, 28 Gennaio 1916

114. Tutte le nazioni si sono unite nell’offendere Iddio e hanno congiurato contro di Lui. I castighi presenti e futuri delle nazioni, in particolare dell’Italia.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 114, 12 Gennaio 1916

113. L’anima deve far sue le preghiere, le opere, i patimenti di Gesù e tutto il bene che questi produssero.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 113, 10 Dicembre 1915

112. I castighi in corso non sono che l’inizio della purificazione del mondo. L’uomo violenta Dio a castigarlo.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 112, 21 Novembre 1915

111. Gesù prima di comunicare gli altri comunicò Sé stesso per dare al Padre la gloria completa di tutte le Comunioni delle creature e per racchiudere in Sé tutte le riparazioni a tutte le offese che avrebbe ricevuto nel SS. Sacramento. L’anima deve offrire la Comunione come l’offrì Gesù: deve farla nella Divina Volontà, unendola all’Umanità SS. di Gesù.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 111, 13 Novembre 1915

110. Le anime che vivono nella Divina Volontà sono altri Cristi che ottengono misericordia per la terra.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 110, 11 Novembre 1915

109. Dolore della SS. Vergine per il flagello della guerra.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 109, 4 Novembre 1915

108. Gesù può sfogarsi nell’Amore soltanto con chi Lo ama. Gesù vuole che partecipi alle sue pene per salvare le anime.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 108, 1 Novembre 1915

107. La vita di Gesù sulla terra fu semenza gettata.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 107, 28 Ottobre 1915

106. “Vita mia! Mamma mia!” Compiacimento di Gesù nel sentir ripetere tutto quello che Lui fece.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 106, 25 Ottobre 1915

105. I peccati degli uomini attirano sempre più castighi. Luisa cerca di prendere parte alle amarezze di Gesù per sollevarlo e fermare la Divina Giustizia.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 105, 2 Ottobre 1915

104. I flagelli faranno risorgere i popoli, ma saranno tanti che tutti i popoli saranno ammantati di dolore e di lutto. “Ogni pensiero, parola, atto, fatto annodato con la mia Volontà, sono altrettanti canali di comunicazione che si aprono tra Me e la creatura”.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 104, 20 Settembre 1915

103. L’anima che vive nella Divina Volontà si riempie delle Qualità divine.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 103, 27 Agosto 19015

102. La Potenza Creatrice della Divina Volontà: “Se vuoi darmi il bacio di tutti, baciami nella mia Volontà...” Solo la Divina Volontà ci fa immagini di Dio ed a Lui somiglianti.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 102, 24 Agosto 19015

101. Tutto quello che Gesù fece e patì sta in atto e serve di appoggio a Gesù e di puntello alle anime per salvarsi, ma è necessario che ci siano creature che stiano attorno a Gesù a rifare ciò che fece Lui nel corso della sua Vita e Passione.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 101, 14 Agosto 19015

100. I popoli vogliono essere toccati nella propria pelle per arrendersi a Dio. La volontà, l’amore, i desideri dell’anima, correndo insieme con quelli di Gesù, formeranno una rete per difendere entrambi e salvare le anime.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 100, 12 Agosto 19015

99. L’anima che vive nella Divina Volontà forma un sol cuore con quello di Gesù.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 99, 28 Luglio 1915

98. Gesù Si sente sventurato nelle sventure delle creature e, più ancora, sventurato nell’amore. Gesù vuole conforto.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 98, 25 Luglio 1915

97. Chi fa davvero la Divina Volontà, viene messo nelle stesse condizioni in cui venne messa l’Umanità di Gesù.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 97, 9 Luglio 1915

96. Tutto deve finire nella Volontà di Dio.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 96, 17 Giugno 1915

95. Nella Volontà di Dio tutto si risolve in amore per Dio e per il prossimo.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 95, 2 Giugno 1915

94. Gli uomini sono ubbidienti ai governi che usano la forza, ma non a Dio che usa l’Amore.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 94, 25 Maggio 1915

93. Castighi. Gesù avrà riguardo delle anime e dei punti dove ci sono le anime che vivono del suo Volere.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 93, 18 Maggio 1915

92. Pene di Gesù per i castighi. Le anime che vivono nella Divina Volontà, rivestendosi dell’Umanità SS. di Gesù possono disarmare la Divina Giustizia.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 92, 2 Maggio 1915

91. Come ciò che soffrì Gesù nella corona di spine è incomprensibile a mente creata. Molto più dolorosi che quelle spine, s’inchiodavano nella sua mente tutti i pensieri cattivi delle creature.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 91, 24 Aprile 1915

90. La Divina Volontà è come cielo e sole dell’anima.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 90, 3 Aprile 1915

89. Castighi. I figli della Chiesa saranno i suoi più accaniti nemici.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 89, 7 Marzo 1915

88. Gesù sospende in parte lo stato di vittima di Luisa, per dar corso alla Giustizia.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 88, 6 Marzo 1915

87. L’unione di Volontà forma tutta la perfezione delle Tre Divine Persone.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 87, 8 Febbraio 1915

86. Avere compagnia alle pene è il più grande sollievo per Gesù.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 86, 21 Dicembre 1914

85. La Divina Volontà forma la vera e perfetta consacrazione della Vita divina nell’anima. Solo nelle Ostie viventi Gesù trova il compenso della solitudine, del digiuno e di ciò che soffre nei tabernacoli.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 85, 17 Dicembre 1914

84. Necessità di scrivere circa i castighi. La Divina Volontà e l’Amore formano nell’anima la vita e Passione di Gesù.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 84, 20 Novembre 1914

83. Chi fa le Ore della Passione fa sua la vita di Gesù e prende lo stesso uffizio di Lui.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 83, 6 Novembre 1914

82. Compiacimento di Gesù per le Ore della Passione.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 82, 4 Novembre 1914

81. Gli atti uniti con la Volontà di Dio sono atti compiuti e perfetti.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 81, 29 Ottobre 1914

80. Valore delle Ore della Passione e ricompensa che darà a quelli che le faranno.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 80, Ottobre 1914

79. “Le preghiere fatte insieme con Me e con la stessa mia Volontà, possono darsi a tutti, senza escludere nessuno e tutti hanno la loro parte ed i loro effetti come se si fossero offerte ad una sola; però agiscono a seconda le disposizioni delle creature”.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 79, 25 Settembre 1914

78. L’anima si fonde in Gesù parte per parte per ripararlo e lenire i dolori della sua SS. Umanità.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 78, 15 Agosto 1914

77. Come la creatura che vive nel Voler Divino, entra a parte delle azioni ad intra delle Divine Persone.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 77, 29 Giugno 1914

76. Le anime paciere sono i bastoni d’appoggio di Dio.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 76, 18 Maggio 1914

75. Il centro di Gesù nella terra è l’anima che fa la sua Volontà. La Divina Volontà è riposo perpetuo.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 75, 10 Aprile 1914

74. Tutto ciò che si fa nella Volontà di Dio diventa luce.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 74, 5 Aprile 1914

73. L’Umanità di Gesù è limitata, mentre la sua Volontà è interminabile.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 73, 24 Marzo 1914

72. Irresistibile bisogno di Gesù di far conoscere all’anima come l’ama, e tutti i doni di cui la va riempiendo.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 72, 21 Marzo 1914

71. Chi fa la Volontà di Dio forma il gioiello della SS. Trinità.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 71, 19 Marzo 1914

70. Chi fa la Volontà di Dio entra a parte delle azioni ad intra delle Divine Persone e si rende inseparabile da Esse.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 70, 17 Marzo 1914

69. L’anima che fa la Volontà di Dio, prende tutto Gesù.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 69, 14 Marzo 1914

68. Chi sta nella Divina Volontà, di tutto ciò che fa Gesù può dire: “E’ mio”. Vivendo e morendo nel Divin Volere, non c’è bene che l’anima non si porti con sé. Vale più un solo istante nella Divina Volontà, che tutto ciò che si potrebbe fare di bene in tutta la vita.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 68, 8 Marzo 1914

67. La Divina Volontà è il punto più alto che può esistere in Cielo e in terra.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 67, 27 Novembre 1913

66. Tanto di bene può produrre la croce, per quanto connesso tiene l’anima con la Volontà di Dio.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 66, 18 Novembre 1913

65. Chi fa la Volontà di Dio, può dire che la sua vita è finita.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 65, 2 Ottobre 1913

64. Non la SS. Eucarestia, ma la Divina Volontà è centro e vita dell’anima, dà vita agli stessi Sacramenti e li racchiude in Sé. I Sacramenti producono i loro frutti a seconda che le anime sono assoggettate alla Divina Volontà.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 64, 25 Settembre 1913

63. Tutte le cose che l’anima fa nella Divina Volontà ed insieme con Gesù, acquistano le sue stesse Qualità. Tutte le opere di Gesù stanno sempre in atto.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 63, 21 Settembre 1913

62. Tutto ciò che succede intorno e dentro dell’anima, non è che il lavorio continuo di Gesù di far adempiere e svolgere in essa la sua Volontà.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 62, 20 Settembre 1913

61. Gesù sostituisce a Luisa l’estasi della sua SS. Umanità con l’estasi della Divina Volontà.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 61, 12 Settembre 1913

60. Le Ore della Passione sono le stesse preghiere di Gesù.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 60, 6 Settembre 1913

59. Quando Gesù mette l’anima nella sua Volontà, e lei fa stabile soggiorno nel suo Volere, si mette nelle sue stesse condizioni.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 59, 3 Settembre 1913

58. Insidie e rabbia del demonio contro chi vive e parla della Divina Volontà, spingendole contro altre persone. L’anima non si deve turbare, avendo con sé Gesù.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 58, 27 Agosto 1913

57. Giacché nell’anima che vive nella Divina Volontà c’è Gesù e, con Lui, tutti i beni, quest’anima deve operare con Gesù da padrona prendendo e dando con fiducia, semplicità e disinteresse a tutti gli altri. “Come l’anima si decide a vivere del mio Volere, così la mia Volontà crea Me stesso nell’anima... Succede la vera e reale, sacramentale trasformazione, non in virtù delle parole del sacerdote, ma in virtù della mia Volontà” .

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 57, 20 Agosto 1913

56. L’anima che non appetisce il bene, sente come una nausea ed un rifiuto del detto bene, e perciò le dette anime sono il rifiuto di Dio.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 56, 24 Giugno 1913

55. Effetti del fondersi in Gesù: prendere parte al suo operato. Questo produce nell’anima la vita della Divina Volontà e del Divino Amore e così si forma la Santissima Trinità nelle anime.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 55, 12 Giugno 1913

54. Come si forma la vera consumazione dell’umano nel divino.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 54, 21 Maggio 1913

53. Gesù e la sua Mamma furono inseparabili. Ciò succede anche alle anime quando sono unite veramente con Gesù.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 53, 9 Maggio 1913

52. Effetti dell’esercizio delle Ore della Passione.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 52, 10 Aprile 1913

51. L’anima che fa la Volontà di Dio è il respiro di Gesù.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 51, 2 Aprile 1913

50. Gesù è il contento dei contenti. Maria SS. si riempì di Gesù al costante pensiero della Passione.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 50, 24 Marzo 1913

49. L’abbandono dell’anima nella Volontà di Dio è oppio a Gesù. L’aria delle anime.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 49, 21 Marzo 1913

48. Il fervore nel pregare. Il ghiaccio nella Volontà di Dio è fuoco. Alimento delle anime.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 48, 16 Marzo 1913

47. La Volontà di Dio è oppio che addormenta l’umano nell’anima.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 47, 19 Febbraio 1913

46. Chi non fa la Volontà di Dio, ruba tutto. Differenza tra la Divina Volontà e l’Amore.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 46, 5 Febbraio 1913

45. La triplice Passione di Gesù: dell’Amore, del dolore, dei Giudei. La caduta di Gesù nel torrente Cedron.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 45, 22 Gennaio 1913

44. Per quanta più sostanza di Divina Volontà l’anima contiene, più Amore produce.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 44, 20 Dicembre 1912

43. Chi sta nella Divina Volontà abbracciando tutto, pregando e riparando per tutti, riprende in sé sola l’amore che Dio ha per tutti. Chi sta del tutto nella Divina Volontà non è soggetto a tentazione.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 43, 14 Dicembre 1912

42. Le azioni delle anime che fanno la loro vita nella Vita di Gesù, sono tutte d’oro e di prezzi incalcolabili, perché sono divine.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 42, 25 Novembre 1912

41. Come dobbiamo riconoscerci solo in Dio.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 41, 2 Novembre 1912

40. Chi pensa a se stesso impoverisce e sente necessità di tutto.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 40, 1 Novembre 1912

39. Gesù e lei piangono insieme.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 39, 18 Ottobre 1912

38. Quello che Gesù opera nelle anime è eterno.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 38, 14 Ottobre 1912

37. L’anima preferita di Gesù. Per chi opera nella Divina Volontà, Gesù dispone le intenzioni. Uso dei beni naturali nella Divina Volontà.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 37, 29 Settembre 1912

36. Per ricevere i benefici della presenza di Gesù, è necessario avvicinarsi a Lui con la volontà.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 36, 6 Settembre 1912

35. Le riflessioni, le cure personali, anche sul bene, per chi ama Dio sono tanti vuoti che forma all’amore.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 35, 2 Settembre 1912

34. L’amore, simboleggiato nel sole abbagliante.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 34, 31 Agosto 1912

33. L’Amore è quello che trasforma l’anima in Dio, e vuol trovare le anime sgombrate di tutto.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 33, 28 Agosto 1912

32. Si deve chiamare Gesù in tutto, per operare insieme con Lui. L’uomo propone e Dio dispone.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 32, 20 Agosto 1912

31. Il pensiero di sé stesso impicciolisce l’anima.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 31, 17 Agosto 1912

30. Il pensare a sé stesso acceca la mente, il pensare solo a Dio è luce alla mente.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 30, 16 Agosto 1912

29. L’anima deve fare tutto ‘perché è Gesù che lo vuole fare in lei’. Con la sua vita nascosta che fece in Nazareth, Gesù santificò e divinizzò tutte le azioni umane.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 29, 14 Agosto 1912

28. L’Amore di Dio è simboleggiato dal sole.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 28, 12 Agosto 1912

27. Il cuore dev’essere vuoto di tutto.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 27, 23 Luglio 1912

26. Il vero amore dev’essere solo.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 26, 19 Luglio 1912

25. La Divina Volontà dev’essere il sepolcro dell’anima.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 25, 4 Luglio 1912

24. L’anima che vive nella Divina Volontà è un cielo in cui Gesù è il Sole e le sue virtù le stelle.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 24, 28 Giugno 1912

23. Per l’anima che fa la Divina Volontà e vive del Voler Divino, non c’è né vi sono morti.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 23, 9 Giugno 1912

22. Solo le cose estranee a Gesù ci possono separare da Lui.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 22, 2 Giugno 1912

21. Per l’anima che veramente ama Gesù, non ci può essere separazione da Lui.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 21, 30 Maggio 1912

20. L’anima nella Volontà di Dio è un oggetto morbido.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 20, 25 Maggio 1912

19. Il vero amore non è soggetto a scontenti.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 19, 22 Maggio 1912

18. Come ci possiamo consumare nell’amore.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 18, 9 Maggio 1912

17. “‘Ti amo, ti amo, ti amo’ [ti dico] nella luce che riempie il tuo occhio, ‘ti amo’ nell’aria che respiri... E i tuoi ‘Ti amo’, quanti sono per Me?”. La vera santità sta nel fare la Divina Volontà e nel riordinare tutte le cose in Gesù.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 17, 23 Aprile 1912

16. La natura è stata fatta per essere felice di una felicità divina ed eterna.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 16, 20 Aprile 1912

15. Le anime che hanno più fiducia, sono lo sfogo ed il trastullo dell’Amore di Gesù.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 15, 10 Aprile 1912

14. La Divina Volontà dev’essere il centro di tutto.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 14, 4 Aprile 1912

13. Il tutto sta nel darsi tutto a Gesù e fare in tutto e sempre il suo Volere.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 13, 20 Marzo 1912

12. Chi fa la Volontà di Dio agisce alla divina. La Divina Volontà è la Santità delle santità.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 12, 15 Marzo 1912

11. Effetti del Battesimo di acqua e del Battesimo di vittima, o Battesimo di fuoco.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 11, 13 Marzo 1912

10. Cosa significa ‘vittima’.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 10, 8 Marzo 1912

9. Il temperamento di Gesù lo forma la sua Volontà, e l’anima che fa la Volontà di Dio prende parte a tutte le qualità del suo temperamento.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 9, 3 Marzo 1912

8. Segni per conoscere se si ama solo il Signore.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 8, 28 Febbraio 2012

7. Il Mendicante d’amore. La creatura è fatta solo d’amore.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 7, 26 Febbraio 2012

6. “L’anima che fa la mia Volontà, perde il suo temperamento ed acquista il mio”. Sorriso di Gesù.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 6, 24 Febbraio 2012

5. Come chi vive della Vita di Gesù, può dire che la sua vita è finita.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 5, 18 Febbraio 2012

4. Offerta d’una vittima.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 4, Febbraio 2012

3. Gesù dice che nella sua Volontà tutte le cose hanno lo stesso valore; e parla della sua Volontà.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 3, 14 Febbraio 2012

2. Il buon dì a Gesù

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 2, Il buon dì a Gesù

1. L'addio della sera a Gesù Sacramentato.

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 1, l'addio della sera a Gesù Sacramentato.

Libro di cielo volume 11, PDF

L'undicesimo volume degli scritti della Serva di Dio Luisa Piccarreta in formato PDF

Libro di cielo volume 11, libro digitale

L'undicesimo volume degli scritti della Serva di Dio Luisa Piccarreta in formato digitale (libro elettronico)