Libro di cielo, volume 29


Il ventinovesimo volume degli scritti della Serva di Dio Luisa Piccarreta
44. Gli atti buoni fatti nella Divina Volontà si cambiano in luce. Effetti mirabili dell’abbandono nelle braccia di Gesù. Chi si fa dominare dalla Divina Volontà diventa popolo del suo Regno

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 44, 26 Ottobre 1931

43. Incontri di passi tra Dio e la creatura. Come Iddio ha formato la creatura centro della Creazione

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 43, 20 Ottobre 1931

42. Alito incessante di Dio. Vita Divina ed atto compiuto di Dio nella creatura. I fac-simile, il popolo, i principi, la corte nobile e l’esercito regio del Regno Celeste

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 42, 12 Ottobre 1931

41. La Divina Volontà [è la] Depositaria di tutti gli atti di tutti i Santi. Come Dio e la creatura si danno la mano. Quali sono gli atti smarriti dallo scopo del nostro Creatore

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 41, 8 Ottobre 1931

40. Come i dubbi, i timori, sono ferite all’amore. La Divina Volontà è un Atto Solo. La più grande delle meraviglie. La notte ed il giorno dell’anima

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 40, 4 Ottobre 1931

39. Crescenza della creatura innanzi alla Maestà Divina. Il vivere nella Divina Volontà è dono che Dio farà alla creatura

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 39, 29 Settembre 1931

38. Come la Divina Volontà forma il giorno nell’atto della creatura, e come col fare la sua volontà si forma le vie d’uscita, i passi dolenti, la notte delle veglie

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 38, 21 Settembre 1931

37. Mirabili effetti della luce della Divina Volontà. Come il Cielo si apre sopra delle anime operanti. Come i nostri atti sono come tanti soffi che fanno maturare il bene

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 37, 16 Settembre 1931

36. Il vero amore forma il rogo dove consumare se stessa per [far] rivivere Colui che ama. La giornata di Gesù nell’Eucaristia

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 36, 12 Settembre 1931

35. L’appello a tutte le opere uscite dal Fiat. La vita palpitante della creatura in Essa. Protezioni, voce parlante, assalitori

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 35, 7 Settembre 1931

34. Come Iddio vuole a Sé la creatura per darle la sorpresa di nuovi doni; l’amore, l’ordine, l’inseparabilità di tutte le cose create e come la creatura è vincolata con esse

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 34, 30 Agosto 1931

33. Messaggeri divini che portano la bella notizia alla Patria Celeste. Come la Divina Volontà non si contenta delle sole parole, ma vuol fare i fatti

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 33, 22 Agosto 1931

32. Bruttezza della natura umana senza della Divina Volontà; bellezza di chi vive in Essa. Il sorriso del Cielo sulla terra

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 32, 10 Agosto 1931

31. Ogni atto fatto nel Voler Divino, forma l’alimento per far crescere la vita divina nella creatura. Il dono più grande che fa Dio: le Verità

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 31, 3 Agosto 1931

30. Il gran male di chi non fa la Divina Volontà. Esempio d’Adamo interessantissimo

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 30, 27 Luglio 1931

29. Fecondità di luce. La Creazione: festa di Dio e della creatura. La Divina Volontà: regime e regola

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 29, 23 Luglio 1931

28. Pioggia benefica. Creazione continua della Divina Volontà; ordine esterno ed interno di Essa. La creatura viene portata nelle sue braccia

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 28, 17 Luglio 1931

27. Il moto è segno di vita. Il passaporto per entrare nel Regno della Divina Volontà; la lingua ed il cittadino di Esso. La paciera tra Dio e le creature

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 27, 13 Luglio 1931

26. Il libro del Fiat nel fondo dell’anima. Il libro del Fiat nella Creazione. Come la Volontà Divina tiene sotto la pioggia del suo atto continuo tutte le creature

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 26, 6 Luglio 1931

25. Come la Divina Volontà tiene virtù di convertire in natura il bene che si fa. Il ritorno delle opere al suo Creatore. Come la Creazione tiene un atto determinato, la creatura, un atto crescente

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 25, 2 Luglio 1931

24. Come la grazia più grande che Dio fece all’uomo nella Creazione, fu di poter fare i suoi atti nella Divina Volontà. Come questo Regno esiste ed Umanità vissute lo hanno posseduto

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 24, 30 Giugno 1931

23. Come la Creazione manifesta la Paternità Divina e come Dio Si sente Padre di chi Lo riconosce nelle opere sue

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 23, 23 Giugno 1931

22. Gesù prega. La necessità di possedere un bene per poterlo comunicare agli altri. Le piccole luci formano intreccio alla gran Luce della Divina Volontà

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 22, 16 Giugno 1931

21. Gradimento di Dio quando si ricorda ciò che fece nella Creazione. Gli atti ripetuti formano l’alimento dell’anima. Come in terra si comincia e nel Cielo si compisce

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 21, 8 Giugno 1931

20. Com’è necessario farsi gli amici nel bel tempo. Dolore di Gesù per l’abbandono degli Apostoli. L’umana volontà: carcere della creatura

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 20, 5 Giugno 1931

19. La felicità di Gesù è trovare la sua creatura nella Divina Volontà. Dio si tuffa nella creatura ed essa in Dio. Le piccole casette di Nazareth

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 19, 31 Maggio 1931

18. La vita del bene non muore ed è difesa da tutte le creature. Un bene prolisso mette al sicuro Dio e l’anima

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 18, 27 Maggio 1931

17. Scene nell’Eden. Caduta dell’uomo. La Regina del Cielo che schiaccia il capo al serpe infernale. Come le parole di Gesù tengono la virtù comunicativa. Come parla dei dubbi e difficoltà

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 17, 19 Maggio 1931

16. La Divina Volontà: conformatrice degli atti della creatura. Foga d’amore divino nel creare l’uomo; tocchi delle Qualità divine

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 16, 16 Maggio 1931

15. Chi vuol ricevere deve dare. Modi che tiene Gesù. I doni divini portatori di pace. Come la Divina Volontà tiene la virtù fermentativa. Qual bene racchiude un atto compiuto di Divina Volontà

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 15, 10 Maggio 1931

14. Potenza della parola di Gesù. Come gli atti ripetuti sono come succo alle piante. Le pene forza perdono la freschezza. Gesù vuole essere libero nell’anima

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 14, 4 Maggio 1931

13. Come Iddio nell’operare richiede gli atti delle creature come piccolo terreno dove poggiare le sue opere. Chi forma il respiro, il palpito della Creazione. Le opere di Dio, portatrici di vita

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 13, 24 Aprile 1931

12. Il coraggio è delle anime risolute. Sei Angeli con Gesù a Capo. Come gli atti fatti nella Divina Volontà sono pegni di valore infinito; vincoli eterni; catene non soggette a spezzarsi

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 12, 16 Aprile 1931

11. Il ‘ Ti amo ’ è tuono, la Divina Volontà è Cielo, l’umanità nostra è terra. Le pene del Cuore di Gesù. Scambio di vita. La Divina Volontà: principio, mezzo e fine

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 11, 4 Aprile 1931

10. Come quello che tiene di più prezioso la creatura è la volontà. Potenza delle pene volontarie. Il puntello. Come si accende la fiammella nell’anima e come si alimenta

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 10, 2 Aprile 1931

9. Le umiliazioni [sono] portatrici di gloria. Le tenerezze del Cuore di Gesù. Un cuor duro è capace di tutti i mali. Invito a prendere le briciole nei beni divini

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 9, 30 Marzo 1931

8. Come, sentire la propria volontà è una cosa, volerla è un’altra. Il più bel riposo che vuol dare la Divina Volontà. Triplici atti nell’atto della creatura

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 8, 23 Marzo 1931

7. Il cielo e la Creazione tutta simboleggia la Gerarchia Celeste. Come si forma un atto d’amor puro

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 7, 16 Marzo 1931

6. Il primo amore di Dio verso dell’uomo fu esternato nella Creazione. Amore compiuto nella creazione dell’uomo

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 6, 0 Marzo 1931

5. Come solo Gesù è stato l’Autore del suo stato di sofferenze, e perché l’hanno costretto ha permesso una sosta. Come in Dio è riposo assoluto; fuori di Dio, lavoro

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 5, 6 Marzo 1931

4. Come l’offrire il sacrificio dei Santi raddoppia la gloria. La Divina Volontà tiene la virtù risorgitiva. Chi fa la Divina Volontà acquista i diritti ai beni divini

Libro di Cielo, Volume 11, capitolo 4, 2 Marzo 1931

3. Imposizioni, lacrime amarissime; Gesù la consola coll’assicurarla che le concede la grazia di non farla cadere nelle sofferenze. Come il solo patire volontario costituisce la vera vittima

Libro di Cielo, Volume 29, capitolo 3, 17 Febbraio 1931

2. Come la Divina Volontà ha bisogno di alimenti per crescere nella creatura. La creatura col suo amore forma in Dio stesso la sua vita divina. Come l’Amor divino tiene il germe di generare vita continua

Libro di Cielo, Volume 29, capitolo 2, 15 Febbraio 1931

1. Chi vive nel Voler Divino vive nel centro della sua luce, invece chi non vive in Esso vive nella circonferenza della sua luce. Come Iddio trova il suo poggio. Come la Creazione è muta, la creatura è creazione parlante. L’eco di Dio nella creatura. Iddio col manifestare le Verità esce dal riposo e continua il suo lavoro

Libro di Cielo, Volume 29, capitolo 1, 13 Febbraio 1931

Libro di cielo Volume 29, PDF

Il ventinovesimo volume degli scritti della Serva di Dio Luisa Piccarreta in formato PDF

Libro di cielo Volume 29, libro digitale

Il ventinovesimo volume degli scritti della Serva di Dio Luisa Piccarreta in formato digitale (libro elettronico)