Libro di cielo, volume 30


Il trentesimo volume degli scritti della Serva di Dio Luisa Piccarreta
38. Atmosfera celeste, Gesù a guardia dell’atto della creatura; lavoro dell’uno e dell’altro. Come gli atti fatti nella Divina Volontà guardano ed abbracciano i secoli e sono i piantoni e le sentinelle delle creature

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 38, 14 Luglio 1932

37. Fame che produce la Divina Volontà. Ergastolo dell’amore. Come Dio forma la persequizione129 dell’amore alla creatura

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 37, 9 Luglio 1932

36. Prodigi e segreti che racchiude il vivere nella Divina Volontà; scena commovente. Generazione degli atti divini nella creatura. Custodia e gelosia divina

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 36, 29 Giugno 1932

35. Sublimità e potenza del sacrificio. Come Dio quando vuol dare un gran bene chiede il sacrificio dalla creatura; esempio di Noè e di Abramo

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 35, 26 Giugno 1932

34. Come chi vive nella Divina Volontà chiude ed opera ed intreccia i suoi atti con quelli della Vergine e quelli di Nostro Signore, e come forma un connubio tra tutte le cose che alla Divina Volontà appartengono

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 34, 17 Giugno 1932

33. Per chi vive nella nostra Volontà, tutte le opere nostre le trova tutte in atto e fatte per lei. Chi vive nella Divina Volontà forma l’ufficio di venticello alle opere divine

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 33, 12 Giugno 1932

32. Come la Divina Volontà cerca l’atto della creatura per formare la sua vita in essa. Differenza tra i Sacramenti e la Divina Volontà. Come Essa è vita e quelli sono gli effetti di Essa

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 32, 30 Maggio 1932

31. Scene dilettevoli che forma l’anima al suo Creatore. La Divina Volontà darà alla creatura il dono della scienza infusa, che le sarà come occhio divino

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 31, 22 Maggio 1932

30. Come le conoscenze sulla Divina Volontà formeranno l’occhio e la capacità per guardare e ricevere il dono del Fiat Divino, ed abituare le creature a vivere da figli. Scompiglio dell’umana volontà

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 30, 15 Maggio 1932

29. La creatura col fare la sua volontà impedisce il corso ai doni di Dio e se potesse lo metterebbe nell’immobilità. Come Dio in tutte le sue opere dà il primo posto alla creatura

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 29, 8 Maggio 1932

28. Come il vivere nella Divina Volontà è un dono. Esempio del povero ed esempio del re. Come il dono è eccesso dell’amore e magnanimità di Dio, il Quale né bada né vuol fare i conti del gran valore che dà

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 28, 30 Aprile 1932

27. Come la creatura viene chiamata dalla Divina Volontà. Quante volte fa i suoi atti in Essa, tante volte rinasce negli atti suoi. Gara tra Creatore e creatura

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 27, 23 Aprile 1932

26. L’umana natura che si fa dominare dalla Divina Volontà: campo di sua azione e terra fiorita. Come la Divina Volontà possiede l’inseparabilità

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 26, 13 Aprile 1932

25. Come Gesù va plasmando la Creazione per farla risorgere nella nuova vita della sua Verità. Come solo Gesù poteva manifestare tante Verità sulla Divina Volontà, perché ne possiede la sorgente

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 25, 9 Aprile 1932

24. Come il potere divino metterà un limite ai mali dell’uomo e gli dirà: “Basta fin qui”. Come Nostro Signore mostra coi fatti che vuol dare il Regno della sua Volontà

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 24, 2 Aprile 1932

23. Condizioni di assicurazione per venire il Regno del Fiat sulla terra. Le manifestazioni sulla mia Volontà saranno esercito agguerrito d’amore, armi, rete, per vincere la creatura

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 23, 27 Marzo 1932

22. Tre condizioni necessarie per ottenere il Regno della Divina Volontà. Come tutti vivono nella Divina Volontà. Modo diverso di vivere

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 22, 20 Marzo 1932

21. La prigioniera ed il Prigioniero divino. La Vergine: annunciatrice, messaggera, conduttrice del Regno della Divina Volontà. Chi vive nella Divina Volontà forma la Creazione parlante

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 21, 13 Marzo 1932

20. Chi vive nella Divina Volontà sente il bisogno di girare intorno alle opere divine; e, come tutte le opere divine girano intorno alla creatura. Quando lo scopo è santo diviene germe di luce

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 20, 6 Marzo 1932

19. Rinascite continue della creatura nella Divina Volontà. Come la creatura diventa protettrice delle opere divine

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 19, 24 Febbraio 1932

18. Gli atti fatti senza la Divina Volontà sono vuoti dell’infinito. Come bisogna far tutto ed aspettare gli eventi per far venire il Regno della Divina Volontà. Come gli atti fatti in Essa partono per il Cielo come proprietà della Patria Celeste

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 18, 16 Febbraio 1932

17. Lavoro di Dio nell’anima che vive nella Divina Volontà. Affiatamento tra Dio e la creatura. Vedetta di Gesù per avere la compagnia della creatura nelle opere sue

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 17, 10 Febbraio 1932

16. Chi vive nella Divina Volontà viene cresciuta da Dio con fattezze e modi divini. La corsa nel Fiat; gli atti fatti in Esso vengono messi sulla bilancia eterna e chiusi nel banco divino

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 16, 6 Febbraio 1932

15. La Divina Volontà: Spia, Sentinella, Madre e Regina. Il suo soffio forma nell’anima il poggio d’amore per chiudere le sue Verità. Estasi d’amore del Creatore; alimenti che dà ai suoi doni

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 15, 30 Gennaio 1932

14. Ogni visitina di Gesù [è] portatrice di Verità celesti. Chi vive nella Divina Volontà sta sotto alla pioggia dell’atto nuovo di Dio. Esempio del fiore. Come ogni atto fatto nella Divina Volontà è uno scalino. Ufficio di madre

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 14, 24 Gennaio 1932

13. Modi dominanti, parlanti e felicitanti della Divina Volontà. Come il cielo resta dietro. Vittoria di Dio e vincita della creatura. La Divina Volontà raccoglitrice delle opere sue. Esempio d’una madre che rimpiange il suo figlio [diventato] storpio

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 13, 12 Gennaio 1932 bis

12. Giro nella Divina Volontà. Pegni, anticipi e compromessi da parte delle creature; capitale da parte del Creatore. Eco che forma la Divina Volontà nelle creature

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 12, 12 Gennaio 1932

11. La Divina Volontà può essere voluta, comandata, operativa e compiuta. Esempio: la Creazione

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 11, 7 Gennaio 1932

10. Certezza della venuta del Regno della Divina Volontà sulla terra: “E’ decreto nostro il Regno della Divina Volontà sulla terra”. Come tutte le difficoltà si scioglieranno come neve innanzi ad un sole ardente. La volontà umana è stanza oscura della creatura

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 10, 3 Gennaio 1932

9. Desiderio di Gesù della compagnia della creatura. Estremo bisogno del Pargoletto Gesù d’essere amato con amore divino della sua Madre Celeste

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 9, 25 Dicembre 1931

8. Come un atto continuato è come giudice, ordine e sentinella della creatura. Chi sono le depositarie di Gesù. Campi e mari divini

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 8, 21 Dicembre 1931

7. Chi fa la Divina Volontà viene portata fra le braccia della sua immensità. L’uomo, cittadella di Dio. Differenza tra chi vive e tra chi fa la Divina Volontà

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 7, 14 Dicembre 1931

6. La Regina del Cielo ritiratrice degli atti buoni delle creature nei suoi mari di grazie. L immutabilità di Dio e la mutabilità della creatura

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 6, 8 Dicembre 1931

5. Bene della prolissità del tempo. Come Dio conta le ore ed i minuti per riempirli di grazie. Chi fa la Divina Volontà rompe il velo che nasconde il suo Creatore. Regno di luce che dà la Divina Volontà

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 5, 6 Dicembre 1931

4. Slancio ed impero degli atti fatti nella Divina Volontà. Scambio di vita tra Creatore e creatura. Dolce mormorio nell’Essere Divino

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 4, 29 Novembre 1931

3. Ogni atto nostro è un gioco, un pegno per vincere le grazie celesti. L’atto nostro è terra dove il Voler Divino getta il suo seme. Come l’amore costituisce un diritto

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 3, 16 Novembre 1931

2. Come Dio tiene stabiliti gli atti delle creature. Atto operante ed incessante della Divina Volontà. Chi non fa la Divina Volontà resta senza della Madre e rimane orfana e derelitta

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 2, 9 Novembre 1931

1. Come le fiducie formano le braccia e i piedi dell’anima. Come Dio continua il lavoro della Creazione nell’anima che fa la sua Volontà. La Volontà Divina: cemento dell’umana volontà

Libro di Cielo, Volume 30, capitolo 1, 4 Novembre 1931

Libro di cielo Volume 30, PDF

Il trentesimo volume degli scritti della Serva di Dio Luisa Piccarreta in formato PDF

Libro di cielo Volume 30, libro digitale

Il trentesimo volume degli scritti della Serva di Dio Luisa Piccarreta in formato digitale (libro elettronico)